Kekko Silvestre dei Moda’ e il periodo buio: “Avevo smesso di…”

Il momento difficile di Francesco Silvestre, il frontman dei Modà. Il tutto è stato raccontato nel corso di un’intervista dello stesso cantante

Francesco Silvestre
Francesco Silvestre (Instagram)

Capita, nel corso della propria carriera, di avere a che fare con momenti particolari, che possono portare anche a dei momentanei stop, magari dovuti alle difficoltà della vita di tutti i giorni. A volte si dimentica che anche gli artisti, attori, cantanti, ballerini, restano comunque delle persone normali, comuni, con tutte le problematiche del caso che emergono proprio dalla vita che prosegue. E cosi capita, nemmeno cosi raramente, che proprio gli artisti si blocchino per provare a riequilibrarsi e tenere nuovamente botta, scacciando qualche spettro.

E quello che sostanzialmente è accaduto anche a Francesco Silvestre, noto al grande pubblico come ‘Kekko’, il frontman dei Modà. La band ha scritto pagine importanti della musica italiana fino a qualche anno fa, con canzoni simili alle classiche ‘ballad’ romantiche. Una discografia che ha catturato migliaia di fan in tutta Italia, riuscendo a scalare le classifiche degli album.

Poi il momento di pausa, con i Modà che sono parzialmente spariti dai radar. In particolare proprio il frontman, Kekko, si è messo da parte per qualche tempo. E’ sparito dalla circolazione, evidentemente risucchiato da un sistema come quello dello show business, che necessità da grande carisma per essere fronteggiato nel migliore dei modi.

Leggi qui —> Alda d’Eusanio dopo le storie di violenza su Laura Pausini: che fine ha fatto?

Leggi qui —> Raffaella Carrà e Sergio Japino: tutta la verità sulla fine della loro storia d’amore

Kekko dei Modà, il racconto del momento difficile

Qualche tempo fa è stato proprio Silvestre, nel corso di un’intervista ai ‘Corriere della Sera’, ad uscire allo scoperto. Il cantante ha voluto mostrarsi in tutta la debolezza di un personaggio che ha evidentemente subito il peso della notorietà, al punto da non riuscire più a vivere la propria vita in maniera sera. E’ stato lo stesso Kekko a spiegarlo bene.

“Tornavo a casa e mia figlia si nascondeva dietro alle gambe della mamma. Avevo smesso di baciare sia lei che mia moglie per paura di ammalarmi e dover saltare dei concerti. Adesso capisco cosa significa portare una figlia a scuola, fare i compiti e metterla a letto tutte le sere: fare i figli è diverso da essere genitori”, le parole di Silvestre al ‘Corriere della Sera’. Insomma, uno stop necessario per riprendere in mano la propria vite e tornare più forte di prima.