Flavio Briatore e la dieta a base di cibi proibiti: ecco quanto ha perso

La dieta Lemme è diventata famosa perché seguita da diversi vip. Tra loro anche Flavio Briatore che ha ottenuto ottimi risultati. Ecco quanto ha perso.

Flavio Briatore e la dieta Lemme che gli ha fatto perdere molti chili in eccesso

Per ogni personaggio pubblico che si rispetti, l’immagine è praticamente tutto, soprattutto per coloro che vivono nel mondo dello spettacolo e dello sport. In tanti, per tornare in forma e smaltire qualche chilo di troppo, si sono rivolti al dottor Alberico Lemme, farmacista originario di Desio, che ha indicato la sua dieta come una sorta di filosofia alimentare.

La dieta Lemme a base di cibi proibiti

In cosa consiste la dieta Lemme? Essa prevede due fasi: la prima con la possibilità di perdere fra i sette e i dieci chili, la seconda, invece, una rieducazione alimentare che deve accompagnare le giornate. Gli alimenti proibiti e i cibi concessi vengono scelti in base al metabolismo della persona e sono decisi individualmente, successivamente vengono reintegrati alcuni cibi e si impostano nuove abitudini alimentari, acquistando progressivamente indipendenza e più consapevolezza.

La dieta è stata spesso contestata da altri medici perché ritenuta troppo ricca di carne, ma i vip hanno voluto continuare a seguire il dottor Lemme e, per quanto riguarda Briatore, i risultati sono stati soddisfacenti.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Flavio Briatore (@briatoreflavio)

Leggi qui: Elisabetta Gregoraci non si nasconde più su Flavio Briatore: “Ci siamo ritrovati…”

Flavio Briatore e la dieta Lemme: ecco quanto ha perso

Tra i più soddisfatti dei risultati ottenuti c’è l’ex team manager di Formula 1 Flavio Briatore che ha perso 17 chili in eccesso grazie alla dieta del dottor Lemme. Ricchi menù a base di proteine: 400 grammi di spaghetti al peperoncino per colazione, pranzo con un chilo di costata di manzo e, per concludere, 700 grammi di spinaci come cena. Aboliti alcolici, zucchero, sale e pane, almeno per la prima fase.

Il tutto da consumare in orari prestabiliti: la colazione deve essere effettuata entro le 9 del mattino, il pranzo va consumato tra le 12 e le 14, mentre per la cena non bisogna andare oltre le 21. Una tazza di tè con fette di limone è lo spuntino previsto durante la giornata.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Flavio Briatore (@briatoreflavio)

Potrebbe interessarti anche: Flavio Briatore e la figlia avuta dalla top model: ecco perché non ha voluto riconoscerla