Rita Pavone racconta il suo dramma: Dalla malattia scampata alla morte che l’ha distrutta

Tra le artiste iconiche del panorama musicale italiano (e non solo) c’è di sicuro Rita Pavone. Due eventi hanno condizionato la sua vita

Rita Pavone
Rita Pavone (Gettyimages)

Dici Rita Pavone, e tiri in ballo una delle artiste che ha fatto la storia della musica italiana e non solo. Cantante, ma anche attrice e showgirl, un bomba di energia della quale il mondo dello spettacolo ha potuto goderne gli effetti per diversi anni. Una donna dalla carriera straordinaria, cominciata nel 1963 con la prima produzione della sua discografia, e proseguita praticamente fino ad oggi.

La partecipazione, nel 2020, al ‘Festival di Sanremo‘ è stato un grande traguardo per la Pavone, che tornava sul palco dell’Ariston dopo ben 48 anni dall’ultima volta. Il brano ‘Niente (Resilienza 74)’, si è classificato al 17esimo posto nella classifica finale, dando però modo a Rita di riprendere grande notorietà e ritrovarsi finalmente sulla cresta dell’onda alla veneranda età di 75 anni.

E cosi la Pavone resta, ancora oggi, una delle donne iconiche del nostro paese, che negli anni ha raccolto milioni di fan attorno a sé. In molti ricordano anche un aneddoto legato al suo aspetto fisico. Fu soprannominata ‘Pel di carota‘ per il colore rosso della sua capigliatura.

Ma la vita di Rita non è stata tutta rosa e fiori. Due eventi molti particolari hanno condizionato il suo percorso di crescita ed in generale la sua vita, in maniera molto dura e drastica.

Leggi qui —> Rita Pavone asfalta Giulia, vincitrice di Amici: la dichiarazione tagliente

Leggi qui —> Avete mai visto il nido d’amore di Rita Pavone e Teddy Reno? Da rimanere senza parole

Rita Pavone, dalla malattia scampata al lutto

La grande energia è stata una peculiarità della Pavone. Un aspetto che evidentemente l’ha aiutata a superare anche un momento molto particolare, una malattia che ha rischiato seriamente di portarsela via. A raccontarlo è la stessa Rita a ‘Domenica In’: “Avevo piccole fitte al petto, a cui però non ho dato nessuna importanza, cantavo andavo di qua e di là, ballavo come una matta, fino a che sono piombata a terra. L’aorta era quasi già bella e otturata. Mi hanno riportata al mondo per un capello”, il racconto della Pavone.

Ma non solo la malattia e la morte scampata. Proprio recentemente, ai microfoni di ‘Verissimo’, Rita ha riportato il grande dolore per la scomparsa del fratello Cesare. Un evento che ovviamente l’ha condizionata moltissimo. “Ho sofferto molto per la scomparsa di Cesare, il mio fratello minore. Si è ammalato nel luglio 2018, da quel momento non l’ho più abbandonato. Non mi è più fregato di niente e di nessuno. Volevo fargli sentire che io c’ero”, le dolci e toccanti parole della Pavone.