Rocco Papaleo e il grave disturbo fisico: Non riesco a farlo bene

Rocco Papaleo è tra gli attori più apprezzati del cinematografia italiana. Un grave disturbo fisico ha condizionato la sua vita

Rocco Papaleo
Rocco Papaleo (Gettyimages)

Nel mondo dello spettacolo sono tante le storie particolari, legate anche a problemi di salute che hanno condizionato gli artisti nel corso del tempo. Alcune di queste sono ben note, mentre altre non sono conosciute dal pubblico che segue pedissequamente i protagonisti di Cinema, televisione e quant’altro. Tra i personaggi che celano proprio problemi di salute molto importanti, che non hanno mai frenato la propria ascesa a causa di questi, c’è di sicuro Rocco Papaleo. 

Comico, conduttore, sceneggiatore, regista, insomma un vero e propria artista a 360°, versatile ed in grado di mostrate una serie di doti ed abilità che lo hanno reso nel tempo un personaggio molto ricercato. Papaleo ha si fatto breccia nel cuore del pubblico con prodotto comici, ma è riuscito anche a mostrare lati diversi delle sue qualità attoriali e non solo. Una delle sue ultime avventure l’ha visto nel cast di ‘Pinocchio’ di Matteo Garrone, arrivato addirittura alla candidatura agli Oscar nelle categorie ‘Miglior trucco’ e ‘Migliori costumi’.

Leggi qui -> Carlo Conti nel nuovo programma: Le novità che non vi aspettate

Leggi qui -> La comica Paola Minaccioni e il problema fisico: una sofferenza impressionante

Papaleo ed il grave problema di salute

Anche Rocco, come altri artisti, rientra nella sfera di personaggi che affrontano problematiche legate alla propria salute. Non da poco, nel caso di Papaleo, visto che si tratta di un problema legato alla vista e sorto quando l’attore era ancora un bambino. E stato lui stesso a raccontare tutti nel corso di un’intervista ai microfoni di ‘Ok Salute’.

“Fin da bambino sono miope, tanto miope: non ho ricordi molto nitidi del mondo…”, la rivelazione di Rocco, che poi prosegue il racconto entrando anche nel dettaglio. “Credo di avere ereditato la miopia da mio padre: lui era alto, con meravigliosi occhi azzurri, io invece sono basso con gli occhi verde marcio e molto più miope di lui!”.

Rocco ha anche spiegato come questo problema, paradossalmente, lo abbia aiutato nel suo percorso professionale. “Al di là dell’ironia, non vederci bene è stata una grossa opportunità: mi ha permesso di sviluppare uno sguardo diverso, di usare l’immaginazione, di esprimermi con la poesia. Alla miopia devo molto, anche se nel mio caso è davvero accentuata!”, la rivelazione molto particolare fatta proprio dallo stesso Papaleo.