C’è Posta per te: Maria De Filippi cambia le regole | Se ne va

Il sabato sera c’è il consueto appuntamento con il programma C’è Posta per te condotto da Maria De Filippi. La serata passa dal racconto, tra una storia e l’altra, tra un colpo di scena e l’altro. Nell’ultima puntata, Queen Maria cambia le regole della trasmissione

C'è Posta per te
C’è Posta per te

Ormai è una consuetudine italiana aspettare il sabato sera, orami pandemico da più di un anno, guardando il seguitissimo programma: “C’è Posta per te”, condotto da Maria De Filippi. Il format piace perchè in tv vengono raccontate storie di vita reale: dai tradimenti alle dispute familiari, agli abbandoni ai ritorni di fiamma in tarda età. Inoltre, a fare le sorprese ci sono sempre tanti personaggi del mondo dello spettacolo e dello sport.

Maria De Filippi, con il suo modo di condurre, sempre passeggiando nello studio con la cartelletta in mano, è come se indossasse i panni di un avvocato o a volte di un sacerdote che dà la benedizione.

LEGGI QUI>>> Giorni difficili per Maria De Filippi: la sua reazione è inaspettata

Maria: “Io esco!”

Episodio insolito quello che si è visto nella puntata del 6 febbraio, andata in onda su canale 5 a C’é Posta per te. Per la prima volta Maria De Filippi, in queste ultime settimane presa di mira prima da Alda D’Eusanio e poi da Selvaggia Lucarelli, lascia lo studio e lei stavolta a dire: “Io esco!”. Succede nella seconda storia del people show  in cui Anna abbraccia uno dei cinque figli.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da C’è Posta Per Te (@cepostaperteufficiale)

Anna di Palermo è stata sposata 27 anni con un uomo geloso. Le scenate erano all’ordine del giorno, il marito va via di casa per 5 mesi e in questo lasso di tempo, la donna si trova un lavoro e inizia una relazione con Gaspare. Quando il marito torna, lei decide di andare via scatenando un litigio furioso. Anna ha mandato la posta ai 5 figli per riannodare i fili di un rapporto interrotto, ma tre (Pietro, Floriana e Marco) rifiutano l’invito e due accettano.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da C’è Posta Per Te (@cepostaperteufficiale)

La mamma invoca perdono e Maria De Filippi dà il via all’opera di convincimento andando subito a sbattere contro il muro Davide: “Io ho vissuto in casa, non è vero che non poteva uscire. Non è vero che mio padre mi ha cacciato perché la difendevo troppo. Lei è voluta uscire di casa mentre poteva mandar via mio padre”.

LEGGI QUI>>> Maria De Filippi e il pianto in diretta: la morte della persona amata

LEGGI QUI>>> Maria De Filippi tra maschilismo e tristezza: il difficile rapporto con il nonno

Davide, infatti, ha la memoria corta a convenienza però si ricorda benissimo di aver picchiato Gaspare perché “c’è stato uno sguardo di troppo” e pronuncia una frase orrenda: “Quando vedo mamma, mi infastidisce e mi urta. Ora non mi va di vederla. Sono passati 5 anni? Eh mi provoca rabbia”. I figli non le perdonano di essersi rifatta una vita, ma se Giulia è silenziosa, Davide è testone e intima: “Mi può chiamare, se vuole può iniziare a telefonarmi, basta che non mi stressa!” e  si vanta di averla bloccata sul cellulare e sui social e se ne esce con: “Le ho consentito di chiamarmi, cosa vuole di più?”.

Niente da fare. I quattro vanno via ma la De Filippi strappa a Davide la promessa che ci avrebbe riflettuto. Ed ecco il colpo di scena: Maria va dietro al gruppetto siciliano sparendo come un’illusionista dietro un pesante tendaggio di velluto nero.

Cinque minuti di totale silenzio, inquadrature panoramiche dello studio, tutt’al più un primo piano di Anna o il profilo della De Filippi. Cinque minuti di niente. Meta televisione. Ma la missione è compiuta, seppure a metà: Giulia convinta dal bravo marito e la nuora tornano sui loro passi e concedono un po’ di pace a mamma Anna.