Franco Gatti dei Ricchi e Poveri: L’orrenda disgrazia del figlio

L’amatissimo Franco Gatti dei Ricchi e Poveri in passato ha vissuto un momento molto difficile da accettare che gli ha cambiato la vita.

Ricchi e Poveri (Instagram)

Nato a Genova nel 1942 ha partecipato a un gruppo storico in grado di cambiare la musica italiana. Al suo fianco abbiamo visto per anni Angela Brambati, Marina Occhiena e Angelo Sotgiu. Di recente il gruppo ha festeggiato i 50 anni di attività.

Marina Occhiena però nel 1981 ha lasciato la band divenuta un trio, la sua decisione è arrivata per la scelta di diventare cantante solista. Nel 2015 anche Fabio decise di ritirarsi per stare maggiormente vicino alla famiglia.

Franco e Angelo furono i primi ad entrare nel gruppo. Già nel 1964 si esibivano per locali con il nome di Jet. Angela e Marina diedero loro la possibilità anche di muoversi verso direzioni leggermente diverse dal punto di vista musicale.

In un locale milanese furono notati da Franco Califano che scelse il loro nome. La loro carriera li portò a vendere 22 milioni di dischi con ben 12 apparizioni al Festival di Sanremo. La vita di Franco però è stata tutt’altro che facile.

Leggi anche -> Laura Pausini e il periodo distruttivo: “Non dormo da due anni”

Guarda anche  -> Elisa Isoardi tra malinconia e tristezza per i ricordi: la foto è da lacrime – FOTO

Franco Gatti e la brutta morte del figlio

Franco Gatti ha dovuto affrontare anche momenti molto difficili nella sua vita. Nel 2013 si è trovato di fronte a un dramma che nessuno dovrebbe mai vivere, la morte del figlio Alessio. Anche per questo decise di lasciare il mondo della musica.

Lo stesso Franco a Vieni da Me da Caterina Balivo raccontò alcune situazioni legate alla morte. Il giovane andò in arresto cardiaco dopo un cocktail letale di droghe e alcol. Gli esami a rivelarlo furono fatti dall’istituto di medicina legale di Genova.

Franco Gatti (websource)

“Ha fatto una cazzata, la prima della sua vita, con gli stupefacenti e in un momento in cui non stava bene. E l’ha pagata così”, sono dure e inequivocabili le parole di Franco e fanno male.

Ovviamente la commozione fu protagonista della puntata della trasmissione. Tra l’altro Franco racconta che ogni volta che pensa al figlio gli si palesa un gabbiano che sembra guardarlo con gli occhi dello stesso.