Amadeus racconta il suo periodo drammatico: La carriera a rischio

Amadeus, amato conduttore tv, reduce dal grande successo di Sanremo 2021 si racconta: “Mettiamo fieno in cantina e speriamo che duri”

Amadeus

Dopo una settimana difficile all’insegna di Sanremo 2021 il celebre conduttore Amadeus decide di ritagliarsi un po’ di tempo per sé.  Infatti notizia di poche ore fa, il direttore artistico dell’ultimo Festival di Sanremo è stato immortalato sul profilo Instagram dell’amica Paola Perego che è anche la compagna del manager Lucio Presta.

Un momento di relax dopo le fatiche sanremesi e intanto Amadeus conferma che per il prossimo anno si fermerà e non condurrà la kermesse. Al contrario di quanto speravano il pubblico e i migliaia di fan e colleghi che hanno sottolineato il successo ottenuto anche quest’anno dal conduttore.

Dopo una carriera lunghissima a fare gavetta prima in radio e poi in televisione, Amedeo Umberto Rita Sebastiani, in arte Amadeus, ha realizzato il suo sogno: condurre il Festival di Sanremo per la seconda volta. tra l’altro.

Ad ogni modo, come non tutti sanno Amadeus come tanti altri nel mondo dello spettacolo non ha sempre vissuto una carriera artistica florida e prima di giungere dov’è adesso anche lui ha dovuto fare i conti con momenti duri.

Leggi anche -> Avete mai visto la macchina di Amadeus? È veramente strana per uno come lui

Leggi anche -> Amadeus, “Emiro della tv” con il nuovo programma: Soldi a palate

Guarda anche -> Milly Carlucci e il retroscena del nuovo programma: il contagio all’interno

Amadeus confessa

Amadeus

Anni fa sono rimasto fermo per due anni e ho rischiato che la mia carriera fosse al capolinea. Nessuno mi dava da lavorare, nessuno mi chiamava, non avevo più offerte, ero passato dall’essere uno che faceva picchi di ascolto a uno a cui non squillava il telefono.”

Queste le parole del celebre presentatore che racconta: “A quel punto avevo due strade: o mi disperavo o ripartivo da zero. Ho fatto una seconda gavetta è la seconda è stata più affascinate della prima che era capitata in età logica: a 45 anni hai una consapevolezza diversa, non sei neanche sicuro che le cose vadano bene, ma sono sempre stato tranquillo e fiducioso.

Così, si ritrova a dover ripartire, rimboccarsi le maniche e ricominciare a costruirsi da solo. “Non c’è uno scrittore che abbia scritto solo bestseller o tutti film campioni d’incassi per un regista, ci sta che in alcuni momenti delle cose vadano bene, in altri meno bene.. Ma io con serenità affronto tutto e sono felice che adesso è un momento positivo. Mettiamo fieno in cascina e.. Speriamo che duri.

Conclude Amadeus, che nel frattempo di strada ne ha fatta tanta collezionando uno dopo l’altro mille successi. Per la sua bravura, la sua semplicità si è fatto amare ed apprezzare da milioni di italiani che hanno infatti mostrato ben presto tutto il loro sostegno. Grande Amadeus!