Pippo Baudo, la furia contro il conduttore Rai: “Chiarito? Non me ne frega niente!”

Pippo Baudo racconta la litigata con l’altra pietra miliare della Rai. Uno scontro che ancora non si è risanato.

Entrambi hanno fatto la storia della televisione italiana, uno dalla parte dell’intrattenimento, l’altro posizionato nel mondo del giornalismo. Pippo Baudo ha parlato spesso della sua litigata con un altro conduttore della Rai, Bruno Vespa. Di recente ha risposto alla domanda che gli è stata posta in merito alla questione in questo modo: “Chiarito? Non me ne frega niente”.

 

Pippo Baudo presente al 'Festival di Sanremo'
Pippo Baudo e Bianca Guaccero al ‘Festival di Sanremo’ (GettyImages)

Pippo Baudo è laureato in giurisprudenza e, tra le altre arti, ha abbracciato il lavoro del pianista con cui esordisce in tv, nel programma ‘La conchiglia d’oro’ condotto da Enzo Tortora. La sua storia nella rete della Programmazione nazionale parte dagli anni sessanta, con cui avvia una lunghissima carriera, poi conclusa nella Rai.

Anche Bruno Vespa si è laureato in giurisprudenza, ma il suo percorso è stato improntato al giornalismo. Facendo i suoi primi passi con il quotidiano ‘Il Tempo’, è divenuto poi un inviato del Tg1. Oggi è noto ai più per la conduzione del programma politico ‘Porta a porta’, con cui intervista vari personaggi sui temi di attualità.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: Adriano Celentano, la separazione con Claudia Mori: il brutto tradimento

LEGGI QUI: Pippo Baudo e la lotta contro il tumore | Il dramma che in pochi conoscono

APPROFONDISCI ANCHE: Milly Carlucci ed il duro divorzio | Spunta la verità sulla separazione

Pippo Baudo racconta la lite col conduttore della Rai Bruno Vespa

Bruno Vespa presente al 'Venice film festival'
Augusta Iannini e Bruno Vespa presenti al ‘Venice film festival’ (GettyImages)

I due si sono ritrovati nello stesso studio del programma ‘Centocinquanta’, in cui si festeggiava l’unità d’Italia. I famosi conduttori della Rai, Pippo Baudo e Bruno Vespa, si sono poi ritrovati di fronte la fotografia di Michele Santoro, per celebrare gli storici giornalisti della Rete. 

Visti i negativi precedenti relazionali tra il conduttore di ‘Porta a porta’ e Michele Santoro, il primo si è alzato e ha lasciato lo studio televisivo. In questa storia c’è un’altro personaggio che ne prende parte, il compagno di viaggio di Bruno Vespa, Donat Cattin, che avrebbe insultato Baudo precedentemente, definendolo anche mafioso. Il tutto è avvenuto per via dell’impronta troppo incentrata all’intrattenimento che avrebbe dato alla programmazione.