Massimo Lopez ed il dramma vissuto: “Com’è cambiata la mia vita”

Massimo Lopez racconta il drammatico momento vissuto che gli ha cambiato la vita dall’oggi al domani. Ecco cosa è successo.

 

Massimo Lopez è un attore comico che ha fatto la storia della tv e del teatro in Italia. Insieme a Tullio Solenghi e ad Anna Marchesini ha creato il famoso Trio che ha fatto ridere generazioni di italiani con le loro battute irriverenti. Ma non è tutto, Massimo Lopez è anche doppiatore e conduttore televisivo. In poche parole, è un artista a tutto tondo.

Massimo Lopez
Massimo Lopez ad un evento a Taormina – Getty Images

Massimo Lopez ha da poco subito un gravissimo lutto. Il fratello Giorgio, doppiatore eccezionale, è venuto a mancare. Ma, nel suo passato c’è un altro episodio che lo ha segnato particolarmente. Vediamo nel dettaglio di cosa si tratta. Riguarda la sua salute.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —> Da bambina voleva diventare suora, oggi è un’esuberante conduttrice: ecco chi è

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —> Tullio Solenghi e gli atroci dolori fin da piccolo: la malattia

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —> Avete mai visto casa Bocciolini? Ecco la casa da sogno di due grandi attori italiani

Massimo Lopez ha avuto un infarto in passato: ecco cosa è successo nel dettaglio

Massimo Lopez
L’attore Massimo Lopez in un photoshoot – Getty Images

Nel 2017 mentre era in scena con un suo spettacolo su un palco a teatro Massimo Lopez ha un malore. Si tratta di un infarto in corso e viene portato immediatamente all’ospedale dove lo hanno operato d’urgenza. In un’intervista al settimanale diretto da Alfonso Signorini, Chi, l’attore racconta i drammatici momenti e come è cambiata la sua vita da allora.

Da quando ha subito l’angiografia la sua vita è cambiata irrimediabilmente. Come se il suo corpo lo avesse costretto ad essere più lento e a prendersi i giusti spazi. “La mia vita è semplice in questo momento: orari, alimentazione, passeggiate e niente stress, questa è la mia cura” ha raccontato nell’intervista.

“Devo ricordarmi di mantenere un punto di vista distaccato, di pensare a me e, soprattutto, alle cose fondamentali, quelle che appartengono alla sfera del cuore. È come se avessi tradito il cuore e l’anima con la vita che faccio e tornare a questi valori significa apprezzare certe cose e relativizzare tutto il resto: la carriera, il lavoro, i rapporti buoni con le persone, il successo che è importante, ma non è la cosa più importante della vita” ha aggiunto in ultimo l’attore comico originario di Ascoli Piceno.