Carlo Verdone e Gino Bramieri lo scelsero: ecco cosa fa oggi il bambino prodigio, Federico Rizzo

Federico Rizzo è il bambino prodigio che ha lavorato al fianco di Carlo Verdone e Gino Bramieri. Scopriamo insieme cosa fa oggi

Federico Rizzo (Websource)

Quelli di Verdone e di Bramieri sono due dei volti più noti del cinema italiano. Il secondo è scomparso nel 1996 a Milano, città che gli ha dato i natali, a causa di un tumore al pancreas.

La carriera di Gino è stata ricca e prolifica, avendo recitato in una lunga serie di film e fiction di successo, oltre ad aver guidato alcuni varietà trasmessi sul palinsesto nostrano.

Carlo invece è ancora oggi più attivo che mai, tanto che proprio quest’anno è uscito il suo ultimo film, “Si vive una volta sola”, diretto ed interpretato da lui stesso.

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da André 🍷🎬 (@fordista.1989)

I due attori, oltre al talento nella recitazione, hanno qualcosa in comune. Entrambi infatti, hanno chiamato a lavorare al proprio fianco un bambino prodigio, Federico Rizzo, il quale oggi ha trentanove anni.

Leggi qui -> Avete mai visto Eugenia Costantini, la figlia di Laura Morante? Sono praticamente identiche

Guarda qui -> Laura Pausini e il periodo distruttivo: “Non dormo da due anni”

Leggi qui -> Occhioni blu ed espressivi fin da bambina, oggi è un’attrice molto apprezzata: ecco di chi si tratta

Che fa oggi Federizo Rizzo?

Nel 1989, quando aveva appena otto anni, Federico è stato scelto da Verdone per recitare nel film intitolato “Il bambino e il poliziotto”, all’interno del quale ha interpretato il personaggio del piccolo “Giulio”.

Qualche stagione più avanti invece, Rizzo ha partecipato alle riprese di “Nonno Felice”, sit-com in cui a vestire i panni del protagonista è stato proprio Gino Bramieri. Il ragazzino qui ha ricoperto il ruolo di “Federico Malinverni”, uno dei nipotini del celebre nonno.

Oltre alle due sopracitate, il giovane attore ha avuto anche un altro paio di esperienze cinematografiche, nelle pellicole “Ladri di saponette” e “Anni 90”, uscite nelle sale rispettivamente nel 1989 e nel 1992.

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Nonno Felice (@nonno_felice_)

Successivamente Federico è uscito completamente dalla luce dei riflettori, ritirandosi piuttosto a vita privata. Di lui si hanno pochissime notizie al giorno d’oggi, in quanto il trentanovenne nato a Frosinone è una persona estremamente riservata.

Ciò nonostante, una notizia sul suo conto è venuta a galla. L’ex nipotino di “Nonno Felice” infatti, è diventato un arbitro di calcio, operando per la sezione di Monza.