Whatsapp, dietrofront: cambia tutto di nuovo

Un dietrofront inaspettato e repentino quello effettuato da Whatsapp, che decide di non utilizzare più una funzione.

Il CEO di Whatsapp Jan Koum impegnato in un discorso
Il CEO di Whatsapp Jan Koum durante la Keynote conference (GettyImages)

Sono tante le persone rimaste sbalordite dal cambiamento scelto dai programmatori dell’app di messaggistica. In effetti, Whatsapp ha deciso di fare dietrofront in merito a una recente decisione presa sulle opzioni rapide.

Durante questo anno di forti cambiamenti, la messaggistica digitale è in continua evoluzione, con aggiornamenti frequenti sui sistemi, specie quello di Android. Una serie di iniziative portate avanti per poter migliorare la situazione delle funzionalità, che necessitano di continui ritocchi.

In che modo è stato effettuato il dietrofront di Whatsapp

Il logo in verde di Whatsapp con una piegatura in alto
Il logo di Whatsapp con una piega (WebSource)

Recentemente, i programmatori dell’applicazione avevano aggiunto una novità all’interno della piattaforma. Si tratta del colore delle opzioni rapide, ma il dietrofront di Whatsapp è avvenuto in pochissimo tempo.

Ciò che era avvenuto riguardava il colore dell’interfaccia di queste opzioni, storicamente usata in verde, per poi essere modificata in blue scuro. Ora, si è tornati sui propri passi, riportando il colore verde a questo tipo di funzionalità.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: Facebook e Instagram, entrambe le piattaforme saranno rivoluzionate: ecco perchè

LEGGI QUI: WhatsApp, panico tra gli utenti: il pericolo per gli account

APPROFONDISCI ANCHE: Facebook ed il trucco che ti cambierà la vita: La rivoluzione

Le recenti decisioni prese dall’establishment dell’applicazione

Il CEO di Whatsapp presenzia a una cerimonia
Jan Koum, Ceo di Whatsapp e l’attrice Lily Colins durante una cerimonia (GettyImages)

Il 2021 ha portato una serie di novità a Whatsapp decise dagli amministratori, con il CEO Jan Koum in primis. Vi è da ricordare che della società vi fa parte anche il CEO di Facebook Mark Zuckerberg, che ha le mani in pasta anche con Instagram. Alcune app rivali, tipo quella di messaggistica criptata di Signal, hanno minato lo strapotere di questa piattaforma, che è la più utilizzata al mondo.

Ciò ha spinto la necessità di rendere competitiva l’app in verde con la cornetta bianca, che ha cambiato definitivamente alcune funzioni. A partire dalla più utilizzata, quella dell’accelerazione dei messaggi vocali, si è passati per quelle inerenti alla privacy. Sembra che vi sarà la possibilità di auto-cancellazione dei messaggi inviati, una volta visualizzati. Vi sono da aggiungere anche la funzione del trasferimento di denaro e altre per la privacy.