Valentina Dallari: “con quei denti mi hai mangiato dall’interno”

Valentina Dallari in occasione della Giornata nazionale del “Fiocchetto Lilla” si sfoga: “con quei denti mi hai mangiato dall’interno”

Dallari Valentina

Ieri, 15 Marzo è stata la Giornata nazionale del “Fiocchetto Lilla” contro i disturbi del comportamento alimentare  e proprio in questa delicatissima giornata a parlare è stata per la prima volta Valentina Dallari.

Valentina Dallari, giovane Dj, scrittrice ed anche celebre influencer ha iniziato a farsi conoscere come tronista del programma di Maria De Filippi “Uomini e Donne” nell’edizione 14-15.

Lei , purtroppo, conosce bene l’anoressia e come lei stessa ha raccontato sa che demonio sia. Poche ore fa ha infatti scritto un post sul suo profilo Instagram al riguardo, mostrando le foto di quando era sottopeso. Era arrivata a pesare solo 37 chili.

Valentina Dallari: la sua storia

Valentina Dallari, dal suo profilo Instagram

Valentina con questo post ha cercato di aprire il cuore e la mente su un argomento ancora così sconosciuto. Lo ha fatto raccontando del suo passato segnato dalla lotta contro l’anoressia.

Volendo ribadire cosa significa combattere contro un tale mostro Valentina, con caschetto nero, i suoi tanti amati tatuaggi e un fiocco lilla, è una preziosa testimonianza di cui far tesoro. La dimostrazione vera e propria che la lotta è dura ed estenuante, ma si può vincere sconfiggendo il male e tornando a vivere.

Le parole di Valentina rafforzano il valore di quelle poche ma sconvolgenti immagini che ha deciso di mostrare pubblicamente e che, di certo, non avrebbero bisogno di ulteriori spiegazioni.

L’influencer , che racconta la sua terribile esperienza narrando il suo dolore in un libro dal titolo Non mi sono mai piaciutaconfessa una verità dura da accettare e che soltanto chi ne fa esperienza può comprenderne veramente il significato.

Che la malattia ti mangia dall’interno, ti avvelena il sangue e ti toglie l’amore, spegnendo ogni barlume di luce e di speranza e facendoti precipitare in un buio profondo: “Mi piace pensare che un giorno sparirai, che un giorno te ne andrai nello stesso modo in cui sei arrivata. Strisciando. Sei passata da sotto la porta, lentamente, senza che io potessi accorgermene.”

Leggi anche —> Flavio Briatore irriconoscibile: spunta la foto e parte la polemica

Leggi anche–> Francesco Totti e il racconto del momento tragico: “È stato un incubo”

Leggi anche -> Valentina Persia: dopo il lutto e la depressione, sbarca all’Isola dei Famosi

Il suo dolore mostrato pubblicamente

Valentina Dallari

Ti sei incollata ai miei piedi, salendo sempre di più. Ti sei avvinghiata alla mia pelle, mi sei entrata dentro per accompagnare ogni mio respiro e ogni mio battito. Sei diventata parte di me” scrive la giovane Dallari.

“Con quei denti, mi hai mangiato dall’interno, nutrendoti di tutto quello di cui non potevo nutrirmi io. Mi hai avvelenato il sangue, mi hai tolto l’amore. Hai spento la luce. Mi hai strozzata per rubarmi la voce. A volte sento che ti avvicini, ma riesco sempre a mandarti via.”

“Una, due, tre, mille volte. Hai paura di me mentre ti spingo verso la porta, hai paura di me quando apro le finestre e faccio entrare il sole. Hai paura di me quando ascolto la musica, quando mi metto a lavorare.”

“Hai paura di me quando sorrido e quando mi preparo la cena. Hai paura di me quando faccio amicizia, quando amo, quando rido e quando mi metto a scrivere. Hai paura di me quando vivo. Hai paura di me più di quanta io ne abbia di te. E oggi, proprio oggi, te lo volevo ricordare” conclude la ragazza.

Parole che non nascondo il dolore che ragazze come lei provano nella silenziosa lotta all’anoressia, ma che allo stesso tempo insegnano che questo demonio può essere distrutto e che una volta averlo ferito, ucciso la luce torna a splendere per tutti.