Francesco Totti e il racconto del momento tragico: “È stato un incubo”

Lo storico ex capitano della Roma, Francesco Totti, ha parlato di un brutto periodo da lui vissuto, in cui ha trascorso dei giorni terribili

Francesco Totti (Instagram)

Francesco Totti, un nome che tutti conoscono, ovviamente soprattutto grazie alla sua carriera nel mondo del calcio. È ritenuto una delle ultime “bandiere”, ossia uno degli ultimi calciatori ad essere rimasti attaccati ad una sola maglia.

Ha dedicato il suo intero percorso alla Roma, rendendolo di fatto il “capitano” per eccellenza. Il suo bagaglio tecnico è sconfinato, tanto da permettergli di giocare fino alla veneranda età di 40 anni.

Oltre alle vittorie da lui ottenute, come ad esempio il campionato mondiale di calcio del 2006, Francesco ha fatto parlare di sé anche per le vicende extra-calcistiche.

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Ilary Blasi (@ilaryblasi)

È sposato con la conduttrice Tv Ilary Blasi, con la quale ha messo al mondo tre figli, di cui due femmine e un maschio. Inoltre Totti si è sempre mostrato un ragazzo umile e simpatico, pronto a mettersi in gioco in diverse sfide. Soltanto un esempio sono i diversi spot pubblicitari a cui ha preso parte, mettendosi in luce per la sua autoironia.

Leggi qui -> Ilary Blasi e il regalo di San Valentino: la reazione inaspettata di Totti

Leggi qui -> Totti e Ilary Blasi: arriva l’ospite inaspettato a casa | Ecco chi è

Il brutto periodo trascorso da Francesco Totti

Ormai è già qualche anno che ha abbandonato il calcio giocato. Inizialmente ha fatto parte della dirigenza giallorossa, prima di dedicarsi all’attività di assistenza per i calciatori, con la fondazione della sua società di consulenza.

Tuttavia recentemente, l’ex numero dieci della Roma e della Nazionale italiana ha passato dei momenti delicati. È stato infatti vittima del Covid 19, così come tante altre persone nell’ultimo anno.

“Il Covid è stato abbastanza aggressivo con me. Ho avuto una polmonite bilaterale, febbre a 40, tosse continua ed ero stanco. Sono stati ventiquattro giorni molto duri”, queste le parole da lui rilasciate al settimanale del “Corriere della Sera”.

“Ero sul letto, da solo, in balia del tempo. Non guardavo niente, non avevo voglia, non reagivo, tossivo minuto dopo minuto. È stato un incubo durato quasi un mese”, così il fuoriclasse ha parlato degli effetti che il virus gli ha provocato.

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Che Tempo Che Fa (@chetempochefa)

Infine Francesco conclude parlando del suo stato emotivo: “Se ho avuto paura? Dopo dieci giorni vedevo che non c’era miglioramento. Si, allora ho temuto”. Con queste frasi Totti ha raccontato come il Covid sia stato poco clemente con lui, tanto da spaventarlo parecchio, anche a causa della solitudine a cui si viene sottoposti in caso di contagio.