Antonello Venditti, dai pensieri suicidi al tradimento: oggi cosa fa

Antonello Venditti nel mondo della musica è stato protagonista anche di episodi molto particolari che hanno scosso il pubblico.

Antonello Venditti (Instagram)

Antonello è uno dei più grandi artisti della storia della musica italiana. Vero poeta ha composto dei brani che di fatto hanno creato dei leitmotiv. Basti pensare ai tanti film che portano il nome di suoi brani come “Ricordati di me” o “Notte prima degli esami”.

Venditti è anche un tifosissimo della Roma, tanto che ha composto l’inno della squadra giallorossa diventando un vero e proprio simbolo della squadra. Oltre ad esserlo per il calcio è anche un vero e proprio totem per la città capitolina in generale che va fiera del suo grandissimo talento.

Antonello è inoltre una brava persona, uomo di grande cuore che ha sempre e comunque dato al pubblico attenzione anche quando ci sono state da fare foto o autografi.

Nonostante tutte queste belle cose l’artista ha vissuto anche dei momenti non facilissimi da gestire in passato.

Leggi qui ->Sabrina Ferilli a C’è posta per te senza filtri: “Sei una st**za”

Leggi qui -> Ballerina d’Amici tanto odiata dalla Celentano: la brutta leucemia

Antonello Venditti, pensieri suicidi e tradimenti: cosa fa oggi?

I periodi bui di Antonello Venditti non sono mai stati nascosti dallo stesso cantautore che ha dimostrato di essere una persona umile e che ha sempre avuto voglia di parlare delle sue situazioni più complicate.

Tra i racconti ce n’è uno che mette i brividi:Mi trovai al castello di Carimate nel 1980 senza una lira e con la voglia sincera di farla finita dopo la fine di una relazione e trovai un angioletto con un cuore grande così che si chiamava Lucio Dalla. Conobbi una Milano fantastica che mi ha dato una mano, sono stato per due anni tra Carimate e la città, a un certo punto parlavo milanese.

Mi ero perfettamente integrato nel vostro mondo quando a un certo punto sulla strada Comasina, che era diventata il mio regno, incontrai Lucio penzoloni su una gip che mi disse: “Ti ho trovato casa a Roma”.

Alla fine del rapporto con l’attrice Simona Izzo, pare, ci sia stato un tradimento che lui ha ammesso ai giornali dimostrandosi fortemente dispiaciuto ma che non ha mai fatto in prima persona con la donna stessa.