Paola Perego dalla brutta condanna in tribunale al lutto sofferto: Oggi come sta

Paola Perego è protagonista di molti episodi scabrosi, dalla condanna al brutto lutto che l’ha colpita di recente, ecco cosa fa oggi

P. Perego (Instagram)

Paola Perego, conduttrice televisiva, attrice, imprenditrice ed ex indossatrice, negli anni ha conquistato il grande consenso del pubblico. Una carriera che l’ha vista ballare tra le reti Rai e Mediaset, mostrando tutte le sue abilità di conduttrice messe al servizio del pubblico generalista. La Perego, a novembre, aveva fatto sapere ai propri fan di essere fortemente preoccupata per i propri genitori, entrami risultati positivi al test molecolare del Covid-19.

Arcobaleno Tre, l’agenzia per artisti del marito della conduttrice (Lucio Presta), il 27 dicembre ha reso pubblica una notizia che ha rattristato tutti i fan della conduttrice. Un lutto che la Perego aveva scongiurato non avvenisse.

La triste notizia della morte di papà Pietro è stata data di comune accordo con la conduttrice dall’agenzia del marito, forse per evitare che i messaggi di solidarietà potessero invadere l’account di Paola.

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Paola Perego (@paolaperego17)

Ma la conduttrice si è sempre contraddistinta per una forza e un coraggio da vendere, anche in questo momento molto triste è riuscita ad intravedere la luce infondo al tunnel. Ecco alcune delle parole scelte per commentare la morte del papà: “Oggi tutti insieme abbiamo riso, pensando alle battute che facevi, abbiamo pianto ma ti immagino sorridente papà“. Purtroppo questo non è l’unico episodio sconveniente della sua vita, qualche anno fa si rese protagonista di una vicenda che le costò una condanna.

Leggi qui -> Stefano Bettarini continua imperterrito la sua guerra: “figli e figliastri”

Leggi qui -> Filippo Nardi come Bettarini: parole al veleno a Mediaset

Paola Perego: dalla condanna ai giorni d’oggi

Questo avvenne nel corso di una puntata di Verissimo del 2006, quando si parlò molto della morte del tredicenne Francesco Ferreri nella quale erano indagati cinque ragazzi.

Durante quella puntata la Perego, convinta della colpevolezza dei cinque, non sdegnò di accusarli e di chiamarli “bastardi”, esclamazione ritenuta offensiva.

I cinque furono scagionati perché totalmente estranei ai fatti. La conduttrice è stata condannata ai fini civili dalla cassazione a risarcire i danni per diffamazione a coloro che erano stati indagati e poi scagionati. Con lei fu condannato anche un giornalista, ospite in trasmissione, che li definì assassini.

Nonostante questa brutta vicenda la sua carriera non ha subito rallentamenti. Ad oggi La Perego è ancora una delle conduttrici più in voga della Rai, dove lavora ormai da tantissimi anni.

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Paola Perego (@paolaperego17)

Lo scorso anno era la conduttrice de “Il filo rosso”. Mentre nel triennio 2014/2016 fu addirittura alla conduzione di Domenica in. Insomma, ha vissuto parecchi momenti difficili ma niente è riuscito ad intaccare la sua grandezza.