Michele Foresta, in arte Mago Forest, grande comico: che fine ha fatto

Michele Foresta è uno dei comici più interessanti degli ultimi 20 anni, conosciuto dal pubblico come ‘Mago Forest’. Che fine ha fatto? 

Mago Forest, Fabio Fazio e Fabio Rovazzi
Mago Forest (web source)

Esempi di comicità nella storia delle televisione ce ne sono tanti, alcuni con delle peculiarità particolari. Costruire personaggi particolari, soprattutto oggi con l’avvento dei social, è diventato sempre più complicato. Ci è riuscito, con risultati eccellenti, Michele Foresta che ha saputo trasformare la sua immagine in maniera estremamente attenta e riconoscibile.

Chi è Michele Foresta? Certo, in molti lo conoscono con il nome di ‘Mago Forest’, comico che nel corso degli ultimi anni ha scritto pagine importante della televisione italiana. Una carriera partita con la scuola di teatro di Maurizio Nichetti, e sbarcata in pochissimo tempo in televisione.

Nel 1984 partecipò come concorrente al gioco a quiz ‘Autostop’ condotto da Marco Columbro. Fu Renzo Arbore a notarlo nel 1988, così partecipo alla trasmissione ‘Indietro tutta!’, di fatto la prima volta che Michele approcciò concretamente con il mondo della televisione. Da lì la collaborazione con Nino Frassica, altro grande comico dei nostri tempi, che sancì una vera e propria spinta per la crescita professionale di Foresta.

Poi la svolta, la creazione del personaggio ‘Mago Forest’, presentatosi per la prima volta al pubblico nel 1997 con la partecipazione al programma ‘Seven Show’. Ancora con Frassica, Foresta scrisse il libro comico ‘Come diventare maghi in 15 minuti’, un altro passo che lo rese noto al pubblico.

Michele Foresta, l’ascesa in televisione

Poi la partecipazione come ospite praticamente fisso a ‘Zelig‘, insieme a Claudio Bisio e Simona Ventura, un’ulteriore spinta verso un’ascesa importante. Il Mago Forest riuscì, in poco tempo, a costruire un personaggio diventato poi iconico nel mondo dello spettacolo.

La grande consacrazione, forse quella definitiva, arriva con il format ‘Mai dire Gol’ (ed i suoi “derivati”), presentato per diverse edizioni dalla stesso Foresta, accompagnato poi da varie soubrette nel corso degli anni. Uno stile di conduzione particolare, che lo rese estremamente riconoscibile sul piccolo schermo.

Leggi qui —> Gerry Scotti re di radio e tv, ma prima faceva altro: ecco cosa

Leggi qui —> Mara Venier e la dichiarazione speciale: fa vibrare il cuore

Mago Forrest, che fine ha fatto?

Se fino a qualche anno fa la presenza di Michele era costante nel mondo della televisione, ad oggi si vede molto poco. Una delle ultime importanti avventure lo vede tra i protagonisti di ‘Che tempo che fa’ sulla Rai, ma un programma tutto suo è da tempo che il buon Michele non lo conduce attivamente.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Che Tempo Che Fa (@chetempochefa)

Anche sotto il punto di vista teatrale, ovviamente, ad oggi è tutto fermo a causa dell’emergenza sanitaria e la chiusura del teatri. Diverse ospitate, anche se non particolarmente frequenti, con la sua presenza che resta sulla Rai con il programma condotto da Fabio Fazio.