Alberto Matano, l’evento che gli ha cambiato la vita: “Mi prese un colpo”

Alberto Matano e l’evento che gli ha cambiato la vita: ecco cosa è successo, i dettagli e le curiosità della vicenda

Alberto Matano è un giornalista, conduttore televisivo e autore televisivo, classe 1972  noto al grande pubblico per la sua spiccata dote comunicativa e la sua spontaneità con cui presenta uno dei programma di punta RAI, La vita in diretta. Fin da giovane, matura la passione per la scrittura e comincia a scrivere sul quotidiano Avvenire, e dopo la laurea in giurisprudenza collabora con l’agenzia RAI NEWS di Montecitorio.

 

albe conduce tg1
Curiosità (foto web)

Nel 1996 supera la selezione per la scuola in giornalismo radiotelevisivo di Perugia e diventa giornalista professionista nel 1999, dove segue in RAI temi dedicati per lo più all’attualità e alla politica.

Nel 2007 iene chiamato da Gianni Riotta al Tg1 per l’edizione serale delle 20:00 e diventa il conduttore di Speciale Tg1 in diretta. Dal 2012 entra a far parte del cast di Uno Mattina Estate, uno dei programmi di punta Rai, continuando a dare anche priorità a servizi legati ai temi politici dove ha preso parte alla conduzione di molti eventi importanti. Nella stagione 2019-2020 conduce insieme a Lorella Cuccarini La vita in diretta ma a seguito di un episodio che la Cuccarini definisce “sessista” da parte di qualcuno del programma decide di lasciare la conduzione per l’anno successivo al solo Matano.

Egli molto preparato si dimostra fin da subito un ottimo padrone di casa nel programma La vita in diretta, tanto da affrontare dei temi di attualità molto delicati, infatti in una puntata ha posto l’attenzione alla scomparsa di Denise Pipitone e ha deciso di fare un appello affermando: “Crediamo profondamente in questa battaglia di giustizia e di verità. Voglio dire a coloro che sanno e che tacciono: che cos’è più pesante? Il macigno di una verità che rimane nascosta e non viene mai svelata o il timore del giudizio per avere taciuto per tanti anni?” commuovendosi e ha continuato: “Lascio a voi la risposta. Perdonatemi, ma è una vicenda che mi tocca profondamente”. 

Egli ha rivelato durante un’intervista i suoi inizi e quello che non voleva assolutamente fare.

LEGGI QUI>Fedez, scatto provocatorio e fan indispettiti: “Semplicemente indecente”

LEGGI QUI>Ornella Muti, la confessione straziante: “Hanno scritto cose terribili su di me”

Alberto Matano e quello che non voleva fare

albe sorride
Cosa ha rivelato (foto web)

Alberto Matano ha rivelato in una intervista i dettagli circa i suoi inizi di carriera annunciando che egli non voleva fare il giornalista parlamentare poiché sua mamma si occupava di politica.

Egli nel dettaglio ha affermato: “Mia madre faceva politica, era una delle leader dell’Udc in Calabria e aveva un incarico non parlamentare ma nel partito nazionale. Quando te ne vai di casa a diciotto anni e appartieni a una famiglia che nella tua città è abbastanza conosciuta, lo fai perché non vuoi una vita semplice. Ho voluto fare la mia strada. Al Giornale Radio l’allora direttore Paolo Ruffini mi spostò sulla politica per una sostituzione estiva, mi prese un colpo“.

Impostazioni privacy