Monica Leofreddi, attacco a ‘Striscia la notizia’: “Dobbiamo sentirci in colpa?”

Monica Leofreddi si schiera contro ‘Striscia la notizia’. Vediamo cos’ha detto e il perché l’ha fatto.

Una storia d’amore finita per un tradimento, anni di relazioni e poi tutto si conclude nel peggiore dei modi. Il programma ‘Striscia la notizia’ ha colpito con un tapiro la vittima dell’infausta vicenda e Monica Leofreddi ha deciso di entrare nel merito della questione. I soggetti implicati sono Massimiliano Allegri, Ambra Angiolini e Jolanda Renga, protagoniste di un sipario caotico fatto d’amore e screzi particolari.

 

Monica Leofreddi con abito scollato
Monica Leofreddi sorridente e con abito da sera rosso (WebSource)

Monica Leofreddi è una giornalista e conduttrice televisiva, nota ai più per alcuni programmi tv in cui è apparsa. Ha iniziato nel 1982 nella televisione romana GBR, ma sono solo i primi passi che l’hanno portata fino al 2020 ad essere opinionista, specie su Rai 2.

Quello che è successo nel programma in onda su Canale 5 è l’emblema di un sarcasmo generalizzato, che vede la parte più debole derisa e ridicolizzata, in una società che sembra aver perso i valori del buon senso. L’opinionista si è schierata a favore della figlia di Ambra Angiolini, che a sua volta aveva scritto delle parole in difesa della madre.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: Ambra Angiolini e l’addio al grande amore | Finalmente è uscita allo scoperto

LEGGI QUI: Monica Leofreddi, devastata dal lutto: Ha lottato con tutte le sue forze

APPROFONDISCI ANCHE: Max Allegri e la smentita ad Ambra Angiolini: Bugiarda

Le parole di Monica Leofreddi contro ‘Striscia la notizia’

La vecchia coppia di innamorati Ambra Angiolini e Massimigliano Allegri (WebSource) (1)

“Non ci vedo nulla di divertente nel regalare il tapiro a una persona che si è fidata di un altra, anche se la sua fiducia è stata tradita”, ha detto Jasmine Renga. “Non c’è altro da aggiungere”, ha scritto poi Monica Leofreddi in merito all’idea avuta da ‘Striscia la notizia’. “Ambra Angiolini non poteva rispondere in modo migliore”, ha poi aggiunto.

Infatti, le parole della parte lesa sono state veramente dure verso la vicenda: “anche quando si viene traditi bisogna dare spiegazioni?”, ha chiesto la passata conduttrice di ‘Non è la Rai’. “Il tapiro andrebbe dato al programma o al massimo al traditore”, ha affermato Jolanda Renga, trovando l’appoggio totale dell’opinionista.