Vittoria Puccini e quel sogno mai realizzato | Ecco cosa voleva fare da grande

Vittoria Puccini ha un sogno mai realizzato. Ecco cosa voleva diventare da grande quando era piccola. 

 

Vittoria Puccini è una delle attrici più stimate nel mondo cinematografico nostrano. Ha esordito da giovanissima in Tutto l’amore che c’è per la regia di Sergio Rubini, in cui si mostrò senza veli. Ma fu proprio in quella occasione che capì che fosse quella la sua strada. Poco dopo arriva il successo con la fiction targata Cinzia TH Torrini, Elisa di Rivombrosa. Sul set conosce Alessandro Preziosi, con il quale si lega sentimentalmente e con cui ha avuto la figlia Elena.

Vittoria Puccini
Primo piano di Vittoria Puccini – Getty Images

Nel suo passato, però, non c’è sempre stato il desiderio di diventare attrice. Tutt’altro! Puccini da piccola aveva ben altre aspirazioni. Chissà come sarebbe ora la carriera di Vittoria Puccini se avesse seguito le sue aspirazioni da piccola. Ecco cosa voleva diventare da grande.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —> Vittoria Puccini, la malattia che ha colpito la madre: “Non ci si abitua mai”

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —> Alessandro Preziosi, la malattia che l’ha colto di sorpresa: “Ignoravo perfino l’esistenza”

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —> Vittoria Puccini e gli esami per il brutto male dopo la morte della madre: “..ereditario ed è aggressivo”

Vittoria Puccini racconta quale fosse il suo lavoro dei desideri: ecco di cosa si tratta

Vittoria Puccini
Vittoria Puccini all’arrivo al Festival di Venezia – Getty Images

In un’intervista a Tv sorrisi e canzoni l’attrice fiorentina ha rivelato che il suo sogno da piccola non era diventare attrice, bensì stilista. Ha confessato: “Volevo fare la stilista: passavo giornate intere a disegnare vestiti”. Ma, il problema era che disegnava malissimo. Forse per questo motivo non ha avuto successo nel campo della moda.

Sono negata col disegno, ma chissà com’è, avevo questa passione“ ha raccontato. Insomma, ad oggi se avesse portato avanti questa passione, non avremmo una delle protagonista indiscusse del cinema che dopo le superiori si iscrisse alla facoltà di Giurisprudenza abbandonandola poco dopo.

Sono numerosi i film a cui ha preso parte e che l’hanno consacrata: Tutta colpa di Freud di Paolo Genovese, Baciami ancora di Gabriele Muccino, 18 regali, ma anche fiction per la tv, come L’Oriana, in cui ha interpretato Oriana Fallaci, La fuggitiva, Anna Karenina, in onda su Rai Uno.

L’attrice si contraddistingue per la sua bravura, ma anche per la sua eleganza e bellezza innata. Non tutti sanno che è cugina da parte di madre della nota speaker radiofonica di Radio Deejay, Orsola Branzi, meglio nota come la Pina.