Alda D’Eusanio, attacco durissimo contro l’emittente: “Hanno fatto di me carne di porco”

Alda D’Eusanio si racconta davanti le telecamere e lo fa accusando un’emittente televisiva italiana. Cerchiamo di capire come la pensa su alcune questioni.

Le telecamere, insieme a una voce che racconta, possono essere un documento importante e accusatorio, di cui oggi non se ne può fare a meno. Anche Alda D’Eusanio lo sa bene, infatti, ha deciso di rivelare cosa ne pensa dell’emittente Rai. Il suo trascorso nella rete nazionale è stato brusco e l’ha voluto raccontare senza avere freni.

 

Alda D'Eusanio con le mani sotto la faccia
Un primo piano di Alda D’Eusanio (WebSource)

Inizia la sua carriera con dei programmi d’informazione socio-politica, per poi approdare in Rai e divenire una delle giornaliste più note in rete. Fra gli altri, ha condotto e diretto ‘La vita in diretta’, programma cresciuto e divenuto una pietra miliare fra le programmazioni nazionali. Importanti anche le sue conduzioni di programmi su Tv8 e Mediaset, anche come opinionista.

La sua forte personalità le ha creato alcune controversie, tra cui quella avvenuta in merito ad alcune dichiarazioni rilasciate verso un ragazzo disabile. Famosa anche la scena in cui Pannella le regalò una panetta di hashish da 200 grammi. L’ultima di queste problematiche l’ha affrontata con la querela avvenuta verso la sua persona da Laura Pausina, affermando che il fidanzato la picchiava, atto che l’ha costretta ad abbandonare per espulsione il ‘Grande fratello vip’.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: Michela Rocco di Torrepadula, ex moglie di Mentana: dopo la separazione cosa fa

LEGGI QUI: Alda D’Eusanio, dopo il brutto incidente: Il grande ritorno in pompa magna

APPROFONDISCI ANCHE: Massimo Giletti sotto accusa: le parole taglienti del vip

Le parole verso l’emittente Rai di Alda D’Eusanio

Alda D'Eusanio con dell'hashish fra le mani, regalatole da Marco Pannella
L’immagine ritrae Alda D’Eusanio con una panetta di hashish in mano, regalatale da Marco Pannella (WebSource)

“Hanno fatto di me carne di porco, mi hanno tolto alcuni programmi da condurre e non volevano venissi invitata ad alcune trasmissioni’, ha affermato la giornalista. In effetti, Alda D’Eusanio non ci è andata leggera con le parole verso l’emittente Rai, che sembra averla allontanata dalle telecamere.

Il tutto è avvenuto per delle parole verso un ragazzo disabile, uscito dal coma e che non era riuscito a riprendersi, con la madre che gli tirava su la testa in diretta e lui con lo sguardo perso nel vuoto. Le parole della giornalista, dal vivo con i genitori di lui, sono state: “per me quella non è vita”. Parole costate care alla conduttrice, scusatasi poi con la famiglia del ragazzo, per via della pessima impressione che i direttori della Rai si sono fatti di lei.