La regina d’Inghilterra è malata: sintomi massacranti e cura inesistente

La regina Elisabetta II è malata: sintomi pesantissimi e nessuna cura. Ecco i dettagli e le curiosità della vicenda

Elisabetta II, nasce a Londra nel 1926 ed è è la regina del Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda del Nord e degli altri reami del Commonwealth. Figlio di Giorgio VI, ella divenne erede al trono nel 1936, anno dell’abdicazione di suo zio Edoardo VIII, e divenne regina all’età di venticinque anni alla morte del padre, il 6 febbraio 1952, venendo incoronata nel 1953 nell’Abbazia di Westminster. Nel suo regno circa 143 milioni di persone al mondo sono suoi sudditi, il suo regno ha visto 14 primi ministri del Regno Unito e ancor più numerosi primi ministri e governatori degli altri stati membri del Commonwealth delle nazioni.

 

La regina sorride
Curiosità (foto web)

Il suo nome le venne imposto da sua mamma, mentre i due successivi dalla bisnonna la regina Alessandra, e della nonna paterna, la regina Maria di Tech, anche se i familiari più stretti le hanno dato un soprannome, Lilibet. Ebbe un rapporto speciale con suo nonno Giorgio V e le fu dato il merito di averlo sostenuto durante la malattia che lo colpì nel 1929.

Lilibet ebbe solo una sorella, la principessa Margaret, ed entrambe sono state istruite a casa, sotto la supervisione della madre e della loro governante, Marion Crawford, chiamata affettuosamente “Crawfie” e le lezioni si concentravano principalmente sulla musica, la letteratura e la storia dell’arte. Winston Churchill descrisse la piccola Elisabetta, quando aveva solo due anni affermando: “Ha un’aura di autorità e di riflessività sorprendente per un’infante”.

Ella divenne erede al trono dopo che suo zio decise di abdicare il trono, evento culminante generato dal suo fidanzamento con la divorziata Wallis Simpson. Dopo la morte di suo padre ella nel 1953 divenne regina e con suo marito, il Duca di Edimburgo Filippo  si trasferirono a Buckingham Palace, nel centro di Londra, pur trascorrendo molto tempo nell’amato Castello di Windsor, a ovest della capitale.

La regina ha anche un ruolo nel governo esecutivo, la regina nomina i ministri che vi lavorano tutto supervisionato dal “primo ministro” che consiglia la regina. Sua sorella descriveva gli incontri con la regina affermando: “Chiunque pensi che siano una mera formalità, o limitati ad amenità sociali, si sbaglia; sono molto simili a riunioni di lavoro e Sua Maestà mostra di avere una visione formidabile delle tematiche più urgenti e una grande esperienza”.

Non tutti lo sanno, ma la regina soffre di una grave malattia a cui al momento non c’è cura.

LEGGI QUI>Maria De Filippi, la granitica battaglia con la malattia: “Vuol staccare la spina in modo sereno..

LEGGI QUI>Emanuele Filiberto di Savoia, il ritorno del brutto male operato: “grosse difficoltà respiratorie”

La malattia della regina Elisabetta II

Regina SORRIDE
La malattia (FOTO WEB)

Da anni, nonostante i sorrisi smaglianti che la regina regala ai suoi sudditi e al suo popolo ella soffre di un disturbo al quanto insopportabile e non è l’unica a soffrirne: stiamo parlando della cinetosi. 

La cinetosi è un disturbo neurologico causato da spostamenti ritmici e irregolari del corpo durante un movimento e si manifesta quando si affronta un viaggio più o meno lungo in auto e possono causare un malessere generale, in particolare provocano nausea, sudorazione fredda, pallore e ansia.

A questo disturbo non vi è una cura, ma si può prevenire mangiando cibi salati prima di un viaggio, cercando di tenere i finestrini aperti durante la percorrenza evitando di leggere giornali e riviste.

La regina non è di certo l’unica a soffrirne, un altro membro della famiglia ha questo problema, ed è la moglie del principe William, Kate Middleton.