Alessandro Gassmann ed il dolore per la terribile patologia: “Sempre più forte…”

L’attore Alessandro Gassman e il dolore per la terribile patologia che diventa sempre più forte: ecco di che si tratta

 

Ale sorride
Curiosità sull’attore (foto web)

Alessandro Gassman, classe 1965, è un attore, regista e doppiatore italiano, figlio d’arte del famoso Vittorio Gassman e Juliette Mayniel.  Egli nasce a Roma dalla relazione dal famoso Vittorio Gassman e l’attrice francese che si lasciano quando egli ha soli tre anni. Nonostante ciò continua a conservare un rapporto speciale con entrambi, anche se con suo padre non tutto va per il verso giusto.

Questo perché suo papà lo spinge a diventare attore come lui, nonostante l’iniziale rifiuto da parte di egli, lo fa soprattutto perché Alessandro da piccolo era davvero molto vivace: “Io non volevo fare niente. Non ho fatto l’università, sono stato una capra a scuola. Ero sportivo perché giocavo a pallacanestro, ma ero uno scavezzacollo: ragazze, discoteche, vivevo di notte. Lavoravo come buttafuori al Piper: mi piaceva fare a botte e così monetizzavo per comprare la miscela per la mia Vespa truccata. Una vita fallita”. 

Debutta a soli diciassette anni nel film autobiografico  Di padre in figlio, scritto, diretto e interpretato con il padre Vittorio, con il quale poi studia recitazione presso la Bottega Teatrale di Firenze. Nel 1996 inizia un sodalizio artistico con Gianmarco Tognazzi che li ha visti recitare assieme nei film Uomini senza donneFacciamo fiestaLovestI miei più cari amiciTeste di coccoEx e Natale a Beverly Hills, nella versione teatrale di A qualcuno piace caldo e doppiare il cartone animato La strada per El Dorado.

Nel 1997 recita nel film Il bagno turco diretto da Ferzan Ozpetek riscuotendo un ottimo successo. La sua carriera è costernata da un sacco di premi e di riconoscimenti, infatti nel 2008 vince il David di Donatello per il miglior attore non protagonista, il Ciak d’oro, il Nastro d’argento e il Globo d’oro della stampa estera.

Non tutti sanno che l’attore soffre di un disturbo che gli costa cara la vita: è in cura per gli attacchi di panico.

LEGGI QUI>Gf Vip: Alfonso Signorini premia nel cast un’ex Miss Italia

LEGGI QUI>Mara Venier al compleanno di Jerry Cala’ bacchetta Nicola: ecco il dietro le quinte

Alessandro Gassman e il problema di salute: soffre di attacchi di panico

Ale serio
I problemi di salute (foto web)

L’attore ha svelato di soffrire di attacchi di panico, un disturbo che sta cercando di curare tanto da rivelare i dettagli del suo stato d’animo: “La prima volta è successo nel 2002, ero a letto, un libro in mano, all’improvviso l’ansia che sale, un sudore freddo, il cuore che batte forte, più forte, sempre più forte… Un attacco di panico. Paura che accada di nuovo. E accade. Anni di lotta, durissima lotta”. 

Ha affermato che nel 2003 si è sottoposto ad una terapia junghiana, seguito da uno specialista: “Vedo il mio terapeuta una volta alla settimana, è in contatto con il neurologo che mi ha prescritto un trattamento, un nuovo ritrovato che incrementa la serotonina, al contrario degli ansiolitici non mi abbatte. Una pasticca la mattina di questo serotoninergico, punto. Sto proprio bene, era da tanto che non stavo così bene. Dal punto di vista analitico, il mio problema è stato definito disturbo d’ansia generalizzato. Dal punto di vista neurologico, ho sofferto di carenza di serotonina, quella che chiamano la molecola della felicità”.

Ha svelato inoltre che, secondo le statistiche gli attacchi di panico aumentano nelle persone, ma che dopotutto se seguiti da specialisti si può venir fuori.