Ugo Dighero, da Un medico in famiglia a Ris: ecco che fine ha fatto l’attore

Ugo Dighero, celebre attore, ha interpretato molti ruoli da “Un medico in famiglia” a “Ris” ma oggi che fine ha fatto?

Ugo Dighero

Chi lo potrebbe mai dimenticare quello sguardo folle ed il sorriso contagioso: stiamo parlando di Ugo Dighero. Il noto attore protagonista di numerosi trasmissioni da “Mai dire goal” ad alcune edizioni della celebre fiction di Raiuno, “Un medico in famiglia“, in cui ha vestito i panni di Guido Pittaluga.

Nato nel 1959,  Dighero è originario di Genova e fin da bambino si appassiona al mondo della recitazione muovendo molto presto i primi passi sul piccolo schermo. Con una importante predisposizione per il gioco di squadra e per il vivere in gruppo, come lui stesso ha raccontato,  è stato uno scout e faceva parte dell’ASCI del suo quartiere.

Il desiderio più grande però rimaneva quello di fare della recitazione il suo lavoro e così ben presto ha iniziato a frequentare il Teatro Stabile di Genova. Da qui ha inizio una lunga carriera: Nel 1989, Ugo Dighero e Maurizio Crozza hanno addirittura deciso di fondare insieme un gruppo dal nome “Broncoviz”. Ecco i dettagli.

Ugo Dighero: Carriera e vita privata

Il vero successo lo raggiunge però in seguito, quando entra a far parte del cast di “Mai dire Gol” appunto. Qui accanto alla celebre Gialappa’s Band, impara a farsi conoscere ed apprezzare dal pubblico.

L’attore è da sempre molto riservato e geloso della sua privacy, ragione per cui ancora oggi non si sa molto della sua sfera personale. Solo recentemente aveva lasciato più di dettagli relativi alla malattia contratta.

Infatti l’attore è stato colpito dal Coronavirus ed in una recente intervista rilasciata al quotidiano “Il secolo XIX” ha confessato: “ Non è stato un momento facile, ma ce l’ha fatta“.

Leggi anche->  Boss Doms smentisce il bacio ad Achille Lauro, baciando la sua fidanzata: Ecco chi è

Leggi anche -> Achille Lauro ha litigato con la sua “metà”: rapporto distrutto dopo Sanremo | L’indiscrezione

Guarda anche -> Simona Ventura e la rottura con Gero’ Carraro, figliastro di Mara Venier: tutta la verità sulla separazione

Oggi

Ugo Dighero

Lo abbiamo preso tutti in famiglia. Tutti e cinque: io, mia moglie e i tre ragazzi. Lo abbiamo superato anche grazie alla supervisione medica che ci è stata fornita. È giusto sottolineare l’operato di chi lavora bene: ci hanno monitorato e fatto i tamponi, ora siamo negativi, l’abbiamo sconfitto.”

“E fortunatamente nessuno di noi è stato ricoverato. È una storia a lieto fine, per questo mi fa piacere raccontarla, magari può rincuorare chi è in difficoltà”, conclude l’attore.

Oggi l’attore si trova a Roma e qui insieme alla sua famiglia si gode un po’ di sano relax impegnando il suo tempo in attività che ama come la cucina. Lui stesso ha infatti rivelato: ” Sono tornato operativo e ai fornelli non mi ferma nessuno”.

Faccio il pane, uso il forno e ho anche preparato un pesto con degli ingredienti assurdi: a Genova mi avrebbero arrestato. Ho usato il basilico di Roma e i pinoli cinesi, tutto comprato al mercato di piazza Vittorio. Ormai ci sono dei prodotti e delle verdure che sembrano alieni. Ma vi assicuro che, nonostante tutto, è venuto buono. So anche che alcuni potrebbero fare battute sui “pinoli cinesi”, visto il periodo, ma tanto il virus l’ho già preso. Ormai non mi frega più niente.”