WhatsApp, odiate i messaggi vocali? Ecco come non ascoltarli più

Ecco il trucco per chi non vuole ascoltare i messaggi vocali su WhatsApp. Arriva la svolta definitiva.

Telefono
Persona che parla al telefono – Getty Images

L’app di WhatsApp ha cambiato irrimediabilmente le vite e le abitudini dei suoi milioni di utenti. Per molti, infatti, è diventato parte della propria routine avere a che fare con persone lontane fisicamente, inviare loro messaggi, foto, video, documenti, ma non solo. È possibile anche effettuare videochiamate singole o di gruppo o semplicemente chiamate sfruttando l’accesso ad Internet.

Tra le tante funzioni che l’app offre c’è anche l’invio di messaggi audio ad altri utenti. Da poco c’è stata l’introduzione di nuove modalità di ascolto. Si possono ascoltare, infatti, i messaggi audio a velocità normale, a 1,5x e a 2x, in modo da velocizzare i tempi di ascolto, soprattutto se si tratta di audio particolarmente lunghi.

Tuttavia, esiste un altro metodo per chi odia ascoltare i messaggi vocali e non ha nessuna intenzione in nessun modo di effettuare l’ascolto. Ecco un trucchetto che vi cambierà la vita, di cui proprio non potrete più farne a meno.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —> WhatsApp, finalmente arriva la rivoluzione che tuti stavamo aspettando

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —> Trovare qualcuno su WhatsApp senza avere il numero? Si può fare, ecco come

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —> WhatsApp: il dietrofront che cambia tutte le carte in tavola

Come fare se non voglio ascoltare i messaggi audio su WhatsApp? Ecco il trucchetto

Telefono
Persona che ascolta un messaggio vocale in aeroporto – Getty Images

Può capitare che ci arrivi un messaggio vocale mentre siamo in ufficio o per strada e siamo impossibilitati ad ascoltare i messaggi vocali che arrivano su WhatsApp. Da oggi c’è un metodo semplice ed efficace che fa risparmiare molto tempo e si potrà sapere cosa viene detto nel messaggio senza ascoltarlo.

Per prima cosa, è bene sapere che serve un’app esterna per poter fare questa operazione. L’app in questione si chiama Transcriber e ha un costo mensile, ma il primo mese di 30 giorni è possibile effettuare la prova gratuita. Questa applicazione permette agli utenti che la scaricano di poter trasformare i messaggi audio in testo. Quando ci arriva una nota vocale sulle conversazioni di WhatsApp non resta fare altro che selezionare l’app Transcriber, la quale farà tutto il resto.

Il risultato sarà una bozza di testo che potrà essere editata e che potrà essere salvata in formato word, json e text. Transcriber permette di risparmiare tempo fino a cinque volte ed è disponibile in trentanove lingue, italiano incluso.