Cashback: ecco la mossa per essere certi dei 1500 euro

Per essere certi di ottenere il premio da 1500 euro previsto dal Cashback di stato, ecco la mossa vincente

shopping on line
shopping on line (pixabay)

Siamo prossimi al mese di giugno, dove, chi sta partecipando al Cashback di stato si giocherà il tutto e per tutto pur di ottenere il premio di 1500 euro. Restare tra i primi 100.000 che si aggiudicheranno il superbonus non è affatto semplice. Molti partecipanti infatti si ingegnano per moltiplicare le transazioni giornaliere con azioni scorrette per rimanere in classifica. I cosiddetti furbetti del cashback che si stanno diffondendo in tutto il Paese e che spesso prendono di mira i distributori di benzina.

Ma quante transazioni servono ad oggi per aggiudicarsi il premio? Siamo ormai alla soglia delle 400 operazioni totali per quanto riguarda il supercashback, a di sotto di questa soglia, non si entra nella zona vincente. La sensazione è che ne serviranno ancora un altro centinaio per essere in una posizione favorevole in classifica. Tra un mese e mezzo scatterà il gong finale e sarà stilata ufficialmente la classifica dei vincenti in Italia. Ecco allora il metodo per essere sicuri di aggiudicarsi il bottino.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >> Da bambina somigliava ad un cartone animato: oggi è una delle showgirl più apprezzate d’Italia

TI CONSIGLIO DI LEGGERE ANCHE >> Elon Musk dice addio a Bitcoin ma non alle criptovalute, ecco dove punterà

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >> Bitcoin, clamoroso dietrofront: cosi la moneta è crollata

Ecco la mossa vincente per essere certi di rientrare tra i primi 100.000

acquisti con carta di credito
acquisti con carta di credito (pixabay)

Le operazioni che serviranno per restare tra i primi 100.000, fermo restando che i dati possono variare da un giorno all’altro, sono di circa 580 interventi riconosciuti. Non è da escludere che si supererà anche il muro delle 600 operazioni, per arrivare a circa 620 operazioni totali. Sarà ampiamente superato il numero di 450 transazioni, il pronostico di inizio anno.

C’è però un metodo in grado di assicurarti davvero il premio finale. Si tratta di realizzare almeno 10 operazioni al giorno fino al prossimo 30 giugno. Questo metodo però è efficace solo se siete già nel ‘gruppo qualificazione’. In pratica vi consente di blindare la vostra posizione per arrivare fino a fine semestre e ottenere poi il premio.

Mentre invece, in caso contrario, se ancora non avete raggiunto una posizione tra i primi 100.000, tutto dipenderà dalla vostra distanza rispetto all’ultimo in classifica. Se le lunghezze dovessero essere uguali o più di 20 posizioni, probabilmente, potrebbe essere troppo tardi per recuperare. I ritmi dell’ultimo rush finale si prevedono molto frenetici.