Impronte di scarpe sui muri? La soluzione in pochi secondi

A molti di noi sarà successo di aver lasciato per sbaglio un’impronta di scarpa sul muro. Fortunatamente esiste una soluzione rapidissima

Panni in microfibra (Instagram)

Nella vita di tutti i giorni, spesso possono capitare diversi inconvenienti. Questi ultimi naturalmente si distinguono in base alla facilità di risoluzione. Alcuni sono molto complessi, come il guasto di un elettrodomestico o la rottura di un oggetto di valore, mentre altri risultano essere ben più semplici da ovviare.

Un esempio è proprio un’impronta di scarpe sul muro, la quale senz’altro farà innervosire chi si dovrà prendere la premura di sistemare il danno, al quale però esiste una soluzione davvero rapida ed efficace.

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da OLIGEA (@oligea_official)

Questo è un tipo di avversità a cui sono sottoposti spesso i genitori dei bambini piccoli, che naturalmente non fanno caso più di tanto a non sporcare le pareti della propria abitazione, ma si concentrano piuttosto sul divertimento, com’è giusto che sia in giovane età.

Leggi qui -> Come stare meglio: dormire e mangiare sano

Leggi qui -> Vietato dormire con il telefono in mano: il motivo è spaventoso

Come rimuovere un’impronta di scarpa dal muro

Come affermato in precedenza, questo tipo di problematica sarà capitata quasi a chiunque, tuttavia in casi come questo l’importante è mantenere la calma, soprattutto perché abbiamo alcune soluzioni a nostra disposizione.

Innanzitutto, la prima cosa a cui bisogna fare attenzione è quella di non rovinare la parete. A questo fine, dobbiamo evitare di utilizzare dei detergenti troppo aggressivi, in quanto così facendo correremmo il rischio di andare a portare via addirittura la tinta stessa del muro.

Pertanto i prodotti da adoperare devono assolutamente essere leggeri e non invasivi, in modo tale da concentrarsi esclusivamente sulla macchia che vogliamo far sparire.

Il primo consiglio che offriamo al lettore è quello di prendere un contenitore, come un secchio o una bacinella, e riempirlo di acqua calda. Quest’ultima, in seguito va diluita con una piccola dose di sapone per i piatti, il quale risulta abbastanza delicato.

Arrivati a questo punto, il prossimo passo da seguire è quello di recuperare uno straccio. Se possibile, la soluzione migliore in assoluto sarebbe quella di usare un panno in microfibra, in quanto è un materiale che non rischia di rovinare la parete.

Un’alternativa al detersivo dei piatti tuttavia, è rappresentata dall’aceto di vino bianco, ottimo rimedio naturale per l’igiene e la pulizia delle superfici.

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Aniuta Babiuc (@greenway_it._voghera)

A questo punto abbiamo tutto il necessario, così è sufficiente immergere il panno all’interno del contenitore di acqua e successivamente passarlo nella zona della macchia, senza però utilizzare un’eccessiva forza, fino a quando il muro sarà tornato completamente pulito e senza traccia di impronte.