Troppa acqua alle piante? Il metodo per salvarle in extremis

Ecco un metodo veloce ed efficace per salvare le piante se hanno ricevuto troppa acqua.

Piante d'inverno
Foto di Ute Kühne da Pixabay

Avere piante in casa può essere un’impresa per alcuni. Infatti, non tutti hanno il cosiddetto pollice verde e spesso le piante di fiori od ortaggi domestici muoiono nel giro di pochi giorni.

Alcune persone erroneamente credono che la quantità di acqua sia proporzionale al benessere della pianta, quindi, più acqua ricevono, meglio è, ma non è sempre così. Alcune hanno bisogno di poca acqua e per quelle che necessitano di innaffiamento, bisogna saper dare loro la giusta quantità di acqua, altrimenti si rischia la putrefazione. Ecco un trucchetto che impedisce di farle appassire.

Ecco il metodo per salvare le piante da troppa acqua

Innaffiare piante
Innaffiamento – Getty Images

Per capire se la pianta ha ricevuto troppa acqua, la prima cosa da fare è analizzare le foglie. Se si presentano con un colore verde chiaro o addirittura gialle con piccole macchie marroni, vuol dire che la pianta sta perdendo il suo vigore. Nel giardinaggio uno degli errori più comuni è legato proprio all’innaffiamento. Poter capire quando una pianta ha bisogno di acqua e quando invece no, è alla base della riuscita di un giardino florido.

Tastare il terreno sotto le piante arrivando a 3/5 cm di profondità aiuta a capire il livello di umidità. Una volta appurato che il problema è l’eccessiva irrigazione, procedere con il seguente metodo: per le piante in vaso la cosa più giusta da fare è metterle in una zona all’ombra. Questo procedimento serve ad evitare l’esposizione delle foglie ad un ulteriore stress.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —> Le piante d’inverno: le top 3 resistenti al freddo

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —> Sconfiggere gli insetti con le piante: come si fa

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —> Piante aromatiche e fiori contro gli insetti per un balcone fiorito: quali sono i migliori

Come ridurre la quantità di acqua dalle piante?

Piante da giardino
Piante da giardino – Getty Images

Nel caso in cui non basti portare la pianta in una zona all’ombra, è utile travasare la pianta in un nuovo vaso con nuova terra. Se le radici alla vista risultano ammuffite, si lasciano asciugare all’aria aperta di mettere la pianta nel nuovo vaso. In alternativa, le parti marce possono essere tagliate con un coltellino.

Quando la piantina sarà stata rinvasata, è consigliabile aspettare all’incirca 3-4 giorni prima del innaffiarla di nuovo. Lo stesso vale per l’uso di fertilizzanti. Ad ogni modo, per non incorrere in questo spiacevole inconveniente, meglio prevenire e al momento dell’acquisto informarsi sulla giusta quantità di acqua che la pianta deve ricevere. Un altro metodo per evitare di arrivare all’ammuffimento è installare un impianto di irrigazione automatica che ha il vantaggio di risparmiare acqua.