Drusilla Gucci e la casa dell’orrore: il racconto

Una dei naufraghi presenti attualmente sull’Isola dei Famosi è Drusilla Gucci. Andiamo a scoprire qualche dettaglio sulla sua casa

Drusilla Gucci (Instagram)

Già dalle prime settimane dall’inizio del noto reality show, si può affermare che il seguito da parte dei telespettatori è altissimo.

Nonostante vadano in onda due puntate a settimana infatti, il lunedì e il giovedì, il pubblico da casa non accenna a diminuire, anzi, tutt’altro. Gran parte del merito va dato sia alla conduttrice Ilary Blasi ma anche ai suoi tre opinionisti, i quali sono in grado di mantenere vivo l’interesse verso la trasmissione.

Iva Zanicchi, Tommaso Zorzi ed Elettra Lamborghini infatti, seppur provenienti da mondi diversi, hanno in comune delle personalità esuberanti, formando così un trio variegato ma ben assortito.

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da zorzandoallwewant (@_imperozorzando)

Il fresco vincitore del Grande Fratello Vip, il quale risulta essere tra l’altro tra i più pagati, sta mostrando al pubblico che il ruolo del quale è stato investito gli calza a pennello, nonostante la sua scarsa esperienza a livello televisivo.

Leggi qui -> Elettra Lamborghini occhi e labbra gonfie: cosa sta succedendo

Leggi qui -> Romina Power dal consumo di droga al sesso: il periodo di vita fatto di eccessi

Drusilla Gucci e la casa dell’orrore

Uno dei personaggi forse meno conosciuti tra i naufraghi di quest’anno, è probabilmente Drusilla Gucci, pronipote del fondatore dell’omonima casa di abbigliamento e moda.

La ragazza ventiseienne è nata a Firenze e tra le sue principali passioni figurano la scrittura e la lettura. Un altro suo grande amore è quello verso gli animali, tanto che in caso di sua vittoria finale ha annunciato che verserà il ricavato ad un’associazione chiamata “42Zampe”. Inoltre, pratica l’equitazione fin da quando è bambina, esattamente dall’età di sei anni.

Per quel che riguarda la sua vita privata invece, Drusilla si è dichiarata single. Il suo tipo di uomo ideale, stando alle sue parole, non deve essere dotato soltanto di muscoli ma, piuttosto, soprattutto di cervello.

Ad attirare in particolar modo l’attenzione verso la naufraga però, è la sua attrazione verso la morte e il macabro. Lei stessa ha affermato di collezionare vari tipi di ossa, da teschi di gatto alle corna di cervo. Ad incuriosire ancora di più il pubblico sulla vicenda, c’è anche il racconto riguardante la sua casa.

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Drusilla Gucci (@_drusillagucci)

L’abitazione della Gucci è antichissima. A quanto sembra infatti, sarebbe stata costruita più di mille anni fa, con ovviamente l’apporto di diverse ristrutturazioni nel corso del tempo. Oltre a questo, c’è il fatto che la dimora sorge nelle prossime vicinanze di un cimitero di suore.

A donare al tutto un velo di paranormale, ci ha pensato la stessa naufraga, la quale ha confessato di aver visto dei fantasmi in passato. Per concludere, oltre a lei, anche una sua amica sarebbe stata vittima di una visione all’interno della casa. Quest’ultima, ospite di Drusilla, avrebbe visto lo spirito di un uomo impiccato nel bagno, scappando da esso in fretta e furia.