Gina Lollobrigida da Marylin allo stupro: il segreto nascosto per 20 anni

La diva Gina Lollobrigida è ancora oggi un mito del cinema italiano ed internazionale, e ancora oggi rappresenta uno dei volti femminili del mondo dello spettacolo più celebri di sempre

Gina Lollobrigida, attrice
Gina Lollobrigida, attrice

Per molti è semplicemente la “Lollo”, una tra le attrici più affermate nel mondo insieme a Sophia Loren, con cui fu sempre in competizione, è una tra le donne più ricche al mondo con un patrimonio di circa 215 milioni di dollari, tanto da essere gestito dalla Vissi d’arte Srl. Ma la sua vita e la sua ascesa professionale partirono dal basso.

Gina nasce a Subiaco, in provincia di Roma, il 4 luglio del 1927 sotto il segno del Cancro. All’anagrafe come Luigia Lollobrigida, il padre, Giovanni Lollobrigida, è un produttore di mobili che ai tempo perse tutte le sue proprietà a causa di un bombardamento da parte degli americani, mentre la madre si chiamava Giuseppina Mercuri. La sua sarà fin da giovane una personalità spiccata soprattutto per quanto riguarda il campo delle arti, e non a caso si iscriverà all’Accademia di Belle Arti a Roma. Il suo sogno infatti era quello di diventare una scultrice. Pensate che, quando si trasferì con la famiglia nella capitale, i soldi scarseggiavano e così Gina, per aiutare, cominciò a vendere caricature disegnate a mano con il carboncino.

La sua grande occasione arrivò con il concorso di Miss Italia. Era il lontano 1947 quando si distinse dalle altre bellezze nel concorso di Miss Italia, ma purtroppo non vinse, si classificò terza. Dopo il concorso di bellezza è diventata subito un’attrice affermata arrivando a recitare al fianco di De Sica nel film “Pane, amore e fantasia. Ebbene proprio l’attrice ci colpisce con il ricordo della sua scheda di partecipazione al concorso. Nell’iscrizione aveva scritto di avere una forte passione per la lirica e per la pittura ad olio.

LEGGI QUI>>> Christian De Sica, andavano a scuola insieme ora sono colleghi: ecco chi è

Dopo gli anni Cinquanta Gina sbarcò a Hollywood, diventando protagonista di tantissime produzioni destinate al grande schermo.  Sembra che Marilyn Monroe fosse intimorita dalla Lollobrigida, tanto da dirle “mi chiamano la Lollobrigida americana”.

Non solo cinema durante la sua carriera, visto che l’attrice è anche un’affermata fotografa che ha scattato artisti del calibro di Paul Newman, Salvador Dali, Audrey Hepburn e Ella Fitzgerald e scultrice con opere esposte in Spagna, Francia, America, Russia, Cina e Qatar.

L’amore e Gina Lollobrigida

Come tutte le belle e affascinanti donne ebbe numerosi uomini ai suoi piedi anche se le sue relazioni furono piuttosto tormentate.  Ha avuto numerose storie d’amore con uomini famosissimi: tra loro Frank Sinatra, Yul Brinner e molti altri.

Nel 1949 ha sposato il medico Milko Skofic, fu non solo il primo matrimonio dell’attrice, ma dal rapporto nacque anche il primo figlio di Gina Lollobrigida, Andrea Mirko. La coppia, tuttavia, ha divorziato nel 1971.

Nel 2003 l’attrice ha rivelato l’intenzione di sposare Javier Rigau, un imprenditore spagnolo che non solo era più giovane di lei di 30 anni, ma con cui era fidanzata in segreto… da almeno un ventennio! La loro relazione, così, esplose all’improvviso, e con lei le maggiori testate giornalistiche non solo italiane, ma del mondo intero.

LEGGI QUI>>> Mike Buongiorno e la prima valletta parlante: Ecco che fine ha fatto

LEGGI QUI>>> Pippo Baudo ed il figlio segreto: Ecco tutta la verità

Il matrimonio, però, alla fine non si celebrerà: l’uomo deciderà di rompere con lei… tramite il suo avvocato. Una storia, la loro, che finirà su tutti i settimanali anche per l’accusa di truffa ricaduta sull’imprenditore. La Lollobrigida, infatti, ha accusato l’uomo di averle fatto firmare nel 2012 una finta procura per sposarsi in Spagna.

La diva subì uno stupro

Nel 2018 l’attrice ha rivelato che, a 18 anni, sarebbe stata vittima di uno stupro. Un uomo, e più specificatamente un famoso calciatore della Lazio, l’avrebbe drogata e poi avrebbe abusato di lei: “Restai frastornata per diversi giorni. Piano piano iniziai a realizzare che quella sera ero stata violentata. Ma era un pensiero che cercavo di ignorare. Volli dimenticare. Per andare avanti. Ero vergine”.

L’attrice ha rivelato anche di essere stata in più occasioni vittima delle molestie da parte di alcuni uomini del mondo dello spettacolo, ma di essersi sempre difesa dalle avances.