Max Cavallari dei fichi d’india, l’operazione finita male: “Pieno di sangue, stavo morendo”

Max Cavallari dei Fichi d’india ha rivelato un dettaglio sull’operazione finita male: ecco cosa è successo al comico

Max Cavallari, all’anagrafe Massimiliano Cavallari, nasce a Varese nel 1963 ed è noto al grande pubblico per essere un attore, comico e cabarettista italiano. Insieme al suo compagno di avventure Bruno Arena ha calcato numerosi palchi italiani con il duo I fichi d’india. Egli è originario della provincia di Foggia, San Severo da parte della madre, e di Maropati in provincia di Reggio Calabria da parte del padre ma vive a Varese. Nel 1988 insieme al suo compagno, creano il duo più famoso d’Italia e il loro primo episodio è nell’emittente radiofonica Radio Deejay.

 

Max Cavallari mano in alto
Curiosità (foto web)

Nei primi anni 2000 partecipano ad alcuni film di Natale prodotti dalla Filmauro tra cui Natale in India e Natale sul Nilo  grandi successi di botteghino, nel 2002 partecipano nel film di Roberto Benigni Pinocchio, campione d’incasso quella stagione.

Egli è legato sentimentalmente a  Ilaria Pagni e dalla moglie ha avuto due figli, Amerigo e Anita. Nel 2015, ha annunciato la separazione e successivamente si unisce a Manuela Russo. La separazione è stata un colpo duro per il comico tanto che egli ha rivelato: “Io e lei ci siamo conosciuti in un bar per caso, otto anni fa. Però lei era mia suocera perché io ero fidanzato con una ragazza, quella che oggi è la mia ex stava con il padre di questa ragazza. Si lo so, Beautiful mi fa una pippa. Alla fine ci siamo innamorati ed abbiamo avuto due bambini”. Ha provato a conquistarla ma senza successo tanto da aggiungere: “Lei non vuole più saperne purtroppo. I bambini soffrono un po’, mi chiedono perché non vado a mangiare a casa e perché non gli raccontò più le favole prima di andare a dormire. Ci riproverò ancora a riunire questa famiglia, comunque. Speriamo. Mi sono sposato apposta tardi perché volevo una famiglia. E adesso ci proverò, vediamo”. 

Il comico ha dovuto affrontare un operazione che non è andata bene, e alle telecamere di Barbara D’Urso ha svelato cosa è successo.

LEGGI QUI>Marco Bocci, il brutto ricovero in ospedale: “È andato fino al cervello” | La confessione

LEGGI QUI>Gerry Scotti, esplode di rabbia e distrugge tutto: il video inedito

Max e l’operazione andata male

Max bocca aperta
Il dramma (foto web)

Non tutti sanno che Max Cavallari ha dovuto affrontare un operazione andata male, e ha fatto una rivelazione shock ai microfoni di Barbara D’Urso: l’intervento era quello di  addominoplastica, con conseguenze di setticemia e falloplastica.

Una volta conclusa l’operazione, di rientro a casa, il comico si è sentito molto male e ha accusato febbre alta ritrovandosi un cumulo di sangue proprio sull’addome. Egli ha dichiarato: “Stavo andando in setticemia, ero pieno di sangue e pus, stavo morendo… Ho passato 40 giorni a letto con la febbre altissima, venivano a bucarmi l’addome per far fuoriuscire il liquido e il sangue”. 

Il medico si è difeso dalle accuse dell’attore dichiarando che il comico non avrebbe seguito le giuste precauzioni da lui fornite. Max ha replicato che i danni dovuti dall’intervento sono ben visibili.