Mina, si è sempre truccata pesantemente: Il motivo cela un problema impensabile

La cantante Mina ha sempre scelto un trucco abbastanza pesante: il motivo è impensabile, ecco di cosa si tratta

Mina, pseudonimo di Mina Anna Maria Mazzini nasce a Busto Arsizio e rappresenta una delle icone della musica italiana in assoluto. Un’artista completa, showgirl, cantate, attrice e produttrice discografica italiana naturalizzata svizzera. Le sue doti canore fanno di lei uno dei massimi esponenti della musica leggera, il suo timbro caldo subito riconoscibile, è dotato di grande ampiezza, estensione, agilità capace di coniugare tecnica e duttilità. Durante la sua carriera Mina ha interpretato più di 1500 brani ottenendo primati e ricevendo premi e riconoscimenti, con due partecipazioni al Festival di Sanremo, tre alla Mostra internazionale di musica leggera, una Targa Tenco e l’assegnazione dell’onorificenza di Grande Ufficiale al Merito della Repubblica Italiana.

 

Mina bianco e nero
Curiosità (foto web)

La musica da sempre è stata la sua unica passione, a tredici anni è sua nonna Amelia, cantante lirica, che insiste affinché prenda lezioni di pianoforte, ma lo studio di uno strumento non è per lei, invece cantare è ciò che gli si addice di più, infatti comincia a cantare a scuola, su richiesta dei compagni, nei momenti di ricreazione. Mina a quei tempi, era descritta come una ragazza solitaria, timida estremamente sensibile, piena di entusiasmo e simpatia, che celano una profonda timidezza e paura ma una ragazza dotata di una gran voce, al di fuori dal comune e di una gestualità stravagante soprattutto a quei tempi.

La consacrazione avviene nel 1958 avviene a Rivarolo del Re, comune del cremonese, quando Mina si esibì e la gente le chiese il bis nonostante ci fossero due ospiti reduci dal Festival di Sanremo tanto che ella in una intervista dichiarò: “Cinquant’anni spaccati fa, una lungagnona col vestito da cocktail sottratto di nascosto alla madre, saliva sul palco traballante di una balera lombarda. Si ricorda che l’abito era blu e bianco. Lucido. Si ricorda che dopo aver cantato la prima canzone, il titolo? no, è troppo, si arrabbiò perché la gente applaudiva. «Io canto per me. Cosa c’entrano loro?». Non aveva le idee chiare. O forse era troppo lucida. Si ricorda che alla fine di quella primissima esperienza scappò via perché i genitori non sapevano… non volevano. A diciott’anni era d’obbligo ubbidire. Ma non l’aveva fatto. E doveva correre a rimettere l’abito a posto il più in fretta possibile. Si ricorda che poco dopo, dietro le sue insistenze, il padre aveva convinto la madre a lasciarla fare: «Tanto, cosa vuoi, durerà qualche settimana questa follia. Lasciamola fare»”. 

Invece Mina è diventata una vera icona della musica italiana, con i suoi successi che ancora oggi rappresentano il simbolo della musica italiana tra cui L’importante è finire, Ancora, Buonasera Dottore e Mille Bolle Blu.

Ha deciso sempre di truccarsi sempre in maniera visibilmente marcata, il motivo è alquanto bizzarro.

LEGGI QUI>Mara Venier affranta dalla triste situazione: “Ho perso..”

LEGGI QUI>Damiano dei Maneskin svela il dettaglio piccante: “A letto…”

Mina e la scelta del trucco marcato

Mina truccata
Perché si trucca pesantemente (foto web)

Mina è un’ icona senza tempo, meravigliosa e bellissima come il suo talento introvabile nel panorama musicale. Ella è sparita dalle scene ma il pubblico non l’ha mai dimenticata, si è sempre chiesto cosa faccia, dove sia e se coltiva ancora il sogno della musica.

Una delle perplessità frequenti è la scelta di utilizzare un trucco pesante per il viso chiedendosi come mai non abbia le sopracciglia; la stessa Mina ha dato una risposta a questo quesito: “Perché non ho le sopracciglia? Ma è una cosa vecchia. Le ho tolte tre anni fa, mi pare. Senza una ragione particolare. Ogni tanto le lascio, ogni tanto le tolgo. Non è né una fatica, né una cosa dolorosa, altrimenti non lo farei. La prima volta le tagliai per scherzo. Poi ho continuato”.

La scelta del trucco marcato è legata al fatto delle sopracciglia dichiarando: “Il mio trucco è legato al fatto delle sopracciglia. Non avendo queste, il trucco degli occhi deve essere fatto in un modo particolare, cioè un po’ violento. Io trucco soltanto gli occhi, quando lavoro. Non uso né rossetto, né altri cosmetici”.

Ormai il make up di Mina è ancora oggi considerato un must per le occasioni più speciali.