Roberto Mancini, la malattia che l’ha attaccato: “Ho iniziato a capire che ci si moriva”

Roberto Mancini e il ricordo della sua infanzia. Ecco cosa è successo che ha lasciato l’impronta nella vita dell’allenatore, i dettagli e le curiosità

Roberto sorride
Curiosità (foto web)

Roberto Mancini, classe 1964, è un ex calciatore italiano, di ruolo centrocampista o attaccante, commissario tecnico che ha portato a casa la vittoria dell’Italia nel campionato d’Europa 2020, nel 2021. Ha coronato la sua carriera con un traguardo straordinario, soprannominato il Mancio, è considerato uno dei migliori centrocampisti offensivi nella storia del calcio italiano. Durante la sua carriera ha vinto diversi premi e trofei tra cui:  quattro Coppe Italia, due Supercoppe italiane, tre campionati italiani, un campionato inglese, una FA Cup, una FA Community Shield, una Coppa di Turchia.

E’ stato tra i più grandi della sua generazione, candidato due volte al Pallone d’Oro, inizia la sua carriera nelle giovanili del Bologna, con il quale esordirà in serie A. Il suo nome, però, rimarrà legato alla Sampdoria dove giocherà per bene quindici anni segnando 132 reti in 424 partite e soprattutto vincendo uno scudetto storico, nel 1991.

Reduce della vittoria dell’Italia all’Europei 2020, aveva dichiarato in una intervista: “un giorno allenerò la Nazionale e vincerò Europeo e Mondiale di seguito“. Delle parole che sono suonate come una vera e propria profezia, che hanno portato Mancini a realizzare parte del sogno, in quanto quando sono state pronunciate con leggerezza, nel Novembre 2019 è avvenuta la mancata qualificazione al Mondiale di Russia 2018. Nessuno avrebbe pensato che qualche tempo dopo, l’Italia sarebbe stata Campione d’Europa.

Mancini è legato sentimentalmente a Silvia Fortini, e nella vita gestisce un importante studio legale a Roma, i due preferiscono tenere lontano dai riflettori la loro love story.

L’allenatore della Nazionale ha rivelato di aver avuto una malattia a soli dieci anni di cui ricorda tutto.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Roberto Mancini (@mrmancini10)

LEGGI QUI>Francesca Fialdini e l’episodio che la rese celebre: “Non so come sia successo”

LEGGI QUI>Fedez si sente perseguitato: “Mi fate schifo”

Mancini e la malattia che lo ha colpito a soli dieci anni

Roberro Mancini sorrid e
La malattia (foto web)

L’allenatore Roberto Mancini si è lasciato andare, durante una intervista ad una serie di dichiarazioni, una di queste riguarda la sua infanzia poiché ha rivelato che a soli dieci anni è stato colpito dalla meningite.

Nell’intervista ha affermato: “Da bambino ho avuto la meningite. Ricordo tutto di quei giorni. E ci ripenso spesso. A 10 anni ero piccolo per comprendere sino in fondo quello che mi stava capitando. Ma quando ho iniziato a capire che ci si moriva, non ho più smesso di pensarci. Ed è ancora così”.