Da bambino aveva un caschetto biondo, oggi è il napoletano più famoso d’Italia: ecco chi è

Da piccolo aveva un caschetto biondo, oggi grazie a quello ha fatto la storia della musica ed è definito lo scugnizzo più famoso d’Italia. Ecco di chi si tratta

Nino D'Angelo piccolo
Curiosità (foto web)

Sin da piccolo portava il caschetto biondo, oggi grazie a quello è definito lo scugnizzo più famoso d’Italia: stiamo parlando di Nino D’Angelo, un cantautore, regista, sceneggiatore, attore e compositore. Egli nasce a San Pietro Patierno, provincia di Napoli, vissuto in prevalenza a Casoria, ebbe un’infanzia molto difficile che a causa delle difficili condizioni economiche portò ad abbandonare la scuola e a dedicarsi al lavoro come cantante ai matrimoni e come gelataio alla stazione di Napoli Centrale.

Dopo questo periodo, Nino partecipa a diverse manifestazioni canore e, dopo una gavetta musicale, nel 1975 giunse a un immediato successo in ambito regionale col suo primo 45 giri, ‘A storia mia (‘O scippo), pubblicato grazie a fondi familiari ed ebbe successo in altre regioni meridionali, sfiorando le 50.000 copie vendute. Nel 1981 esordì al cinema con Celebrità al fianco di Regina Bianchi, successivamente nel 1982 interpreta Tradimento e Giuramento in coppia con Mario Merola e L’ammiratrice, in coppia con Annie Belle, Nicola Pignataro e Mariolina De Fano. Nel biennio 1982-1983 si realizzò l’abbinamento disco e film con ‘Nu jeans e ‘na maglietta. Da questo momento cominciò il “fenomeno Nino D’Angelo”.

Tantissimi sono i successi susseguiti negli anni dell’artista dal lungo caschetto biondo, cominciò a girare il mondo portando i suoi successi canori in Belgio, Germania, Stati Uniti e Francia, definendolo come l’artista partenopeo più conosciuto e ascoltato all’estero tutt’oggi. Nel 1990, dopo la scomparsa dei suoi genitori, cadde in un periodo di depressione, cercando di smettere di cantare e proprio quel periodo segna la vera modifica del suo look, l’eliminazione definitiva del suo caschetto biondo. A risentire del cambiamento è anche la sua produzione musicale che oggi è più intima e profonda.

LEGGI QUI>Anna Tatangelo e la malattia che le stava rovinando il quotidiano: ecco come l’ho scoperta

LEGGI QUI>Avete mai visto la macchina di Raoul Bova? Sembra la macchina di Batman

Le curiosità del cantante Nino D’Angelo

in D'Angelo sorride
Curiosità e vita privata del cantante (foto web)

Nino D’Angelo è legato sentimentalmente ad Annamaria da praticamente tutta la vita. Insieme hanno condiviso tantissimi momenti di gioia e di dolore. La coppia ha avuto due figli Antonio e Vincenzo. 

Si sono incontrati da giovanissimi, lui 17enne e lei appena 12 anni, tre anni dopo il primo figlio per la coppia. Un amore vero e profondo, fatto di rispetto e condivisione che va avanti sin dal 1979.

Nino è molto legato alla sua città, Napoli che l’ha cucita nel suo cuore e nella sua anima, ma il cantante decise di allontanarsi dalla città e trasferirsi a Roma sia per motivi artistici e sia per la sicurezza della sua famiglia in quanto, quando i suoi figli erano molto piccoli spararono alla sua finestra. Nino ha passato la sua vita nella Capitale, dove ha cresciuto i suoi figli e ha girato la maggior parte dei film di successo.