Sanremo 2022, spunta l’ipotesi del grande ritorno: il festival sarebbe un sogno

Per l’edizione del Festival della canzone italiana 2022, spunta l’ipotesi di un grande ritorno che renderebbe il Festival un sogno. Ecco di chi si tratta, i dettagli e le curiosità

Teatro Ariston
Curiosità di Sanremo (foto web)

Il Festival della canzone italiana è uno dei momenti più importanti della musica italiana, riunisce numerosi artisti che presentano brani inediti cercando di conquistare la prima posizione e di conseguenza la vittoria. Dall’edizione 2011 il Festival di Sanremo torna a essere il meccanismo di selezione per la canzone partecipante italiana all’ Eurovision Song Contest, e in particolare nel 2015, il regolamento ha previsto che salvo rinuncia,  la canzone vincitrice del Festival sia automaticamente designata a rappresentare l’Italia nel concorso canoro europeo.

Il Festival di Sanremo ha visto il susseguirsi di una serie di conduttori che hanno fatto la storia italiana e in molti hanno parlato di un possibile ritorno di un conduttore come Bonolis, che nelle edizioni presentate da lui garantì la massima professionalità ma soprattutto un vero e proprio successone, ma sembra che per un eventuale suo ritorno dovremmo ancora pazientare poiché, secondo il suo modesto parere, il Festival ha bisogno di veri e propri rinnovamenti tanto da dichiarare: “redo che il Festival debba essere raccontato in maniera nuova e fuori dall’Ariston…Il Festival ha bisogno di un cambio importante”. 

Il Festival 2021 ha visto come vincitori i Maneskin, gruppo rock che ha portato questo genere nelle case degli italiani, vincendo successivamente anche l’Eurovision Song Contest, un vero successo per il direttore artistico Amadeus che ha sempre creduto in loro tanto da spingere molto la loro partecipazione a Sanremo e il loro brano Zitti e Buoni, rimanda allo stile anni ottanta ma allo stesso contemporaneo. La band ha dichiarato: “Il teatro è spesso associato a qualcosa di raffinato e noi lì ci collochiamo l’ira. È una rabbia catartica, costruttiva e non distruttiva: nasce così il nostro nuovo album, che desideriamo tantissimo far conoscere live, con i nostri primi palazzetti. Il pezzo nasce prima di X Factor e ha subito molte modifiche. Negli anni, sviluppando il nostro sound, lo abbiamo rivisto, fino ad arrivare alla versione sanremese”. 

Oggi ci si chiede ancora chi possono essere i possibili conduttori, dopo la rinuncia del duo Amadeus e Fiorello, spunta un nome di una delle conduttrici più professionali e belle che ci siano, che già in passato è stata una delle conduttrici del Festival: stiamo parlando di Simona Ventura.

LEGGI QUI>Simona Ventura fa spuntare il nome: “Presidente onorario della nuova Rai” | Ecco di chi si tratta

LEGGI QUI>Litigio tra Mara Venier e Simona Ventura: tutta la verità dopo anni

Simona Ventura possibile conduttrice?

Simona Ventura vestito bianco
Possibile conduttrice del Festival?(foto web)

Nella sua carriera professionale, Simona Ventura ha già calcato il palco dell’Ariston in qualità di co-conduttrice al fianco Gene Gnocchi, Maurizio Crozza e Paola Cortellesi e ha mostrato la sua bellezza e la sua professionalità e si è parlato di un possibile ritorno alla conduzione, lasciando senza parole i fan e tutto il mondo dello spettacolo che vorrebbe un suo ritorno al Festival di Sanremo.

Ella ha seguito il Festival condotto da Amadeus e in un lungo post ha parlato di quanto Sanremo è nel suo cuore, nonostante le mille difficoltà che l’Italia e il mondo ha dovuto affrontare, dovuto al periodo pandemico e ha scritto: “Un Sanremo indimenticabile e non solo per quello che mi è successo. Questo Sanremo rimarrà nella storia per il cuore e l’anima che ho visto su quel palco, per la vittoria del rock carismatico e innovativo dei Maneskin, per il secondo posto di Fedez e Francesca Michielin che ho seguito a X Factor  tra le mie ‘Ferrarine’ e ritrovo splendida farfalla. Il successo del Festival sulle nuove piattaforme che sono basi su cui costruire il Sanremo del futuro. Complimenti Amadeus e Rosario Fiorello. La vostra amicizia e la vostra bravura mi commuove”.

La conduttrice sarebbe perfetta per la conduzione di questa nuova edizione del Festival, garantendo una kermesse diversa da quella degli anni passati.