Il comico Paolo Rossi e la malattia che lo ha costretto ad una sedia a rotelle: ecco come sta oggi

Il simpaticissimo attore comico è stato vittima di una malattia che lo ha costretto alla sedia a rotelle. Vediamo insieme come sta oggi

Paolo Rossi (Instagram)

Paolo Rossi può essere definito il cosiddetto artista a tutto tondo, infatti con la sua comicità spazia dal teatro alla tv passando per il cabaret.

Fin dagli esordi è stato in grado di mettere in mostra il suo talento nella recitazione, tanto che la prima opera a cui ha partecipato è stata diretta da Dario Fò ed è andata in scena al prestigioso Teatro alla Scala di Milano.

Nonostante sia nato nel Friuli Venezia Giulia, è proprio nel capoluogo milanese che l’attore è riuscito a consacrarsi, prendendo parte ad una lunga serie di spettacoli teatrali.

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Luca Guadagnini (@luca14guadagnini)

Il debutto cinematografico invece, è arrivato nella seconda metà degli anni ottanta. Il primo film in assoluto sul grande schermo in cui ha recitato si intitola “Via Montenapoleone”, con la regia di Carlo Vanzina.

Leggi qui -> Antonella Clerici e Graziella: la signora che le ha cambiato la vita | Ecco chi è

Leggi qui -> Maëlle Clerici, figlia della rinomata Antonella: già segue le orme della madre

La malattia del comico Paolo Rossi

Per quel che riguarda il capitolo legato alla sua vita privata, Paolo ha sempre cercato di tenere quest’ultima al di fuori dall’attenzione mediatica. Sappiamo che ha tre figli, nati da altrettante donne differenti.

Il primo si chiama Davide ed è venuto al mondo dalla relazione con Lucia Vasini, anch’ella attrice. La seconda invece è Georgia, ma il nome della madre continua a rimanere un mistero. Il più giovane infine, Shoan, è nato dalla storia d’amore che intrattiene tutt’oggi con la sua compagna, Nadia Abubacker, ballerina nata in Eritrea.

Intorno alla fine degli anni novanta tuttavia, Rossi ha passato un bruttissimo periodo. All’epoca infatti, gli è stata riscontrata una malattia. La diagnosi è stata chiara, polinevrite acuta. Questo tipo di patologia consiste nell‘infiammazione di svariati nervi periferici, tanto da impossibilitare la deambulazione del malato, così come è successo allo sfortunato attore che è stato costretto alla sedia a rotelle.

Presa coscienza di ciò, Paolo fu obbligato a rinviare tutti i spettacoli e gli impegni lavorativi che erano in programma, concentrandosi piuttosto sulle terapie da affrontare. Fortunatamente in seguito le sue condizioni di salute sono migliorate, infatti è tornato all’opera.

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da AgendaViaggi (@agendaviaggi)

Appena l’anno scorso ha recitato in due pellicole, “La mia banda suona il pop” di Fausto Brizzi e “Volevo nascondermi”, diretta dal regista Giorgio Diritti. Infine, soltanto qualche mese fa, Rossi ha pubblicato un libro dal titolo “Meglio dal vivo che dal morto”.