Paola Ferrari dura contro Diletta Leotta: “Usano il corpo per diventare famose”

La conduttrice televisiva, Paola Ferrari, si è scagliata duramente contro la Leotta, affermando che non rappresenta le giornaliste

Paola Ferrari (Instagram)

Dopo anni e anni in cui l’abbiamo vista come protagonista di diverse trasmissioni di stampo sportivo, Paola Ferrari è ormai un’icona tra le giornaliste italiane che si occupano di questo settore.

Sono infatti più di due decenni che è alla guida di programmi dedicati allo sport, a partire da “Dribbling” fino ad arrivare a “La Domenica sportiva”, passando per “Novantesimo Minuto”. Quest’ultimo format, nel quale è possibile assistere agli highlights dei match di giornata, è ancora presentato dalla conduttrice milanese.

Probabilmente però non molti ricordano che, prima del suo approdo in Rai, la Ferrari ha lavorato anche per le reti Mediaset, dove nel 1985 ha preso parte alle riprese di “Buon anno musica”, trasmesso sulle frequenze di Italia 1.

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Paola Ferrari (@paolaferrari_db)

Nel 1997 invece è convolata a nozze. Suo marito è un imprenditore italiano, Marco De Benedetti, il quale l’ha resa mamma per due volte. I loro figli si chiamano Alessandro e Virginia.

Leggi qui -> Alba Parietti: “Mi offendono ancora..” | La rassegnazione di una donna

Leggi qui -> Paola Ferrari, la giornalista presa di mira sul suo aspetto | Il dramma

Leggi qui -> Alberto Matano e i complimenti alla bellissima conduttrice: Ecco la “preda”

Paola Ferrari attacca Diletta Leotta

Recentissimamente la Ferrari ha rilasciato un’intervista sulle pagine de “Il Giornale”. Oltre a ripercorrere i vari passaggi della sua carriera, contrassegnati anche da diversi momenti di grande difficoltà, la presentatrice ha parlato di una sua collega.

Le è stata posta infatti una domanda su Diletta Leotta, alla quale la Ferrari ha risposto in questo modo: “Quando vedo queste ragazze che usano il corpo per diventare famose, mi arrabbio e sbaglio perché ognuno è libero di fare quello che gli pare”.

Tuttavia, nel proseguo dell’intervista, Paola rincara ulteriormente la dose: “La Leotta non può rappresentare le giornaliste italiane, come Anna Billò, Giorgia Rossi o Simona Rolandi. Lei può rappresentare solo se stessa. O forse Belen”. Certamente queste parole non faranno molto piacere alla giovane showgirl, la quale è stata duramente attaccata dalla sua esperta collega.

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Paola Ferrari (@paolaferrari_db)

Successivamente la Ferrari conclude affermando un suo pensiero. Secondo lei è inconcepibile che una giornalista intraprenda una relazione sentimentale con un calciatore, in quanto la credibilità professionale non ne trarrebbe di certo giovamento.