È un campione di incassi ma è anche uno tra i più acculturati dei vip: Ecco chi è

Milioni di italiani hanno visto i suoi film, ma non tutti sanno che è uno dei più “secchioni” tra i suoi colleghi. Vediamo chi è

Libreria (Instagram)

Quando pensiamo ad un attore che stimiamo, non possiamo far altro che ammirare la bravura che esprime all’interno dei film a cui partecipa.

Il grande cinema è caratterizzato dalla presenza di interpreti di alto livello, i quali permettono allo spettatore di immergersi completamente nella storia narrata.

Tuttavia diversi personaggi del set sono dotati non solo di uno spiccato talento, ma anche di una certa cultura.

Leggi qui -> Ignazio Moser e la risposta che lascia pochi dubbi: figlio in arrivo per la coppia?

Leggi qui -> Belen e Cecilia Rodriguez diventano stiliste: Ecco quanto costano i loro costumi

Il “secchione” campione di incassi

Forse non tutti ne sono a conoscenza, ma un attore che si è messo in luce anche negli studi è Luca Pasquale Medici, al secolo Checco Zalone.

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Roberta Savona (@robertasavonapress)

Quest’ultimo infatti, nonostante nelle sue pellicole spesso interpreti personaggi a tratti ignoranti, ha dedicato parte della sua vita ai libri. Nato a Capurso in provincia di Bari, si è diplomato al liceo scientifico di Conversano, altro piccolo comune in prossimità del capoluogo pugliese.

Dopo la maturità, Zalone ha proseguito la sua carriera scolastica, iscrivendosi alla facoltà di giurisprudenza dell’Università degli Studi Aldo Moro di Bari, dove ha conseguito la laurea. Nello stesso periodo però, Checco ha capito quale fosse la sua reale vocazione, ovvero quella per il mondo del cinema.

Il successo di Checco Zalone

Se vogliamo definire il successo ottenuto dall’attore pugliese, basta prendere in esame alcuni numeri. Quattro delle sue cinque pellicole sono inserite nella top ten di quelle con l’incasso più alto della storia del cinema nostrano.

Le sue commedie hanno fatto registrare un assoluto boom di consensi al botteghino, chiaro segnale dell’apprezzamento che il pubblico riversa nei confronti di Zalone. La cifra esatta incassata per questi cinque film si aggira attorno ai duecentoventi milioni di euro.

Oltre agli alti guadagni però, Checco ha ricevuto alcuni riconoscimenti. Ha vinto infatti per due volte il “Globo d’Oro”, rispettivamente nel 2010 e nel 2020. Inoltre è stato in nomination per il “David di Donatello” in qualità di miglior regista esordiente.

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Checco Zalone (@checcozalone)

La sua vena artistica si è espressa maggiormente nel settore cinematografico. Tuttavia nel corso della sua carriera si è anche prestato ad altre attività. Per esempio ha inciso diversi singoli, di cui certi sono stati utilizzati come colonne sonore delle sue stesse commedie.