Fabrizio Corona lancia dal carcere il suo nuovo progetto: ecco di che si tratta

L’ex re dei paparazzi, Fabrizio Corona, ha trovato nuovamente il modo di far parlare di sé, questa volta lanciando il suo nuovo progetto

Fabrizio Corona (Instagram)

Non finisce mai di stupire Fabrizio Corona. Quando sembra che le acque si stiano leggermente calmando, è sempre pronto a scatenare delle nuove polemiche.

Dopo essersi sfregiato da solo, cercando di mostrare la sua innocenza in modi alquanto discutibili, è stato costretto a fare rientro in carcere. Proprio nelle ultime ore invece, ha fatto notizia la partenza di suo figlio Carlos, il quale ha lasciato l’Italia.

A queste indiscrezioni tuttavia, ha risposto la madre, ovvero la modella croata Nina Moric, ex di Fabrizio. Stando alle sue parole, i giornalisti devono smetterla di entrare nella privacy del giovane figlio, alimentando secondo lei dei presunti complottismi.

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Fabrizio Corona (@fabriziocoronareal)

Tuttavia l’attenzione mediatica è pronta a spostarsi nuovamente su Corona, al quale sono stati revocati gli arresti domiciliari anche per il fatto che in quel periodo ha dato modo di accendere nuove polemiche. Gli è stato possibile grazie alle sue pagine social, oltre che ad alcune ospitate televisive, facendo contrariare e non poco i giudici che si sono occupati del suo caso.

Leggi qui -> Nina Moric esplode come una bomba: “Non me ne frega un ca**o”

Leggi qui -> Nina Moric e il ritorno della persona importante: “Mi hai guarito”

Corona e lo shop di cannabis

Nonostante si trovi attualmente all’interno del carcere di Monza, il quale dispone anche di un’apposita sezione dedicata all’osservazione psichiatrica dei detenuti, Fabrizio è stato in grado di catturare l’attenzione nei suoi confronti.

Anche in questo caso, lo ha fatto tramite un gesto alquanto controverso, soprattutto considerata la sua delicata situazione, che vede per lui una pena da scontare in cella fino al 2024, anno in cui è prevista la sua scarcerazione.

Attraverso una Instagram Stories infatti, apparsa sul suo profilo ufficiale alcune ore fa, Corona ha sponsorizzato il suo nuovo shop dedicato alla vendita della canapa.

Il nome scelto per il nuovo progetto è appunto “canapalma_cbd_shop”, in collaborazione con la sua linea di abbigliamento “Adalet”. Anche se si tratta di un tipo di cannabis light, pertanto legale nel nostro Paese, probabilmente questa sua mossa non farà molto piacere ai giudici.

Fabrizio Corona (Instagram)

Anche in questo frangente pertanto, possiamo affermare che la decisione dell’ex paparazzo non sia delle migliori in un momento come questo, considerato il fatto che dovrà scontare ancora per lo meno altri tre anni di reclusione.