Vaccini, svolta in Danimarca: sospeso Astrazeneca

Il vaccino prodotto da Astrazeneca è stato sospeso in Danimarca per via di diverse segnalazioni.

Il vaccino prodotto da Astrazeneca
Dosi di vaccino Astrazeneca (GettyImages)

Sono tanti i reclami avvenuti da chi si è, da poco, sottoposto alla campagna vaccinale. Non soltanto in Danimarca, ma anche in molti altri paesi, si è pensato di mettere sotto la lente di ingrandimento il vaccino di Astrazeneca.

Il paese scandinavo ha deciso di bloccare tutte le somministrazioni del vaccino in questione. Questo fatto è avvenuto dopo diversi reclami arrivati da alcuni pazienti vaccinati. La problematica principale sembra essere quella di coaguli del sangue, di cui una persona è anche morta.

A seguire le precauzioni prese dal governo danese sono stati anche altri due paesi: Norvegia e Islanda. Il 22 marzo, nel paese della sirenetta, verrà effettuata una nuova valutazione. Invece, gli altri e due paesi sono in attesa di future chiarificazioni.

Astrazeneca mette paura alla Danimarca, ma alcuni enti negano legami con le problematiche

Nome e simbolo della casa farmaceutica
Cartello della casa farmaceutica Astrazeneca (GettyImages)

Un portavoce di Downing street sta rassicurando tutti sull’efficacia di esso e sulla sicurezza delle dosi. A correre in difesa di Astrazeneca sono l’Ema e il governo inglese, che provano a rassicurare la Danimarca.

Sono più di 20 milioni le dosi utilizzate in Inghilterra per immunizzare i cittadini. Sembra non ci siano stati problemi particolari nel paese in cui il vaccino è stato anche prodotto. Intanto, l’Agenzia europea del farmaco conferma la sicurezza di questo vaccino e ne difende l’efficacia. “La morte in Austria della professoressa non sembra essere avere un nesso con la vaccinazione effettuata poco tempo prima”, fanno sapere, dopo varie indagini, dall’Ema.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: Astrazeneca, affiorano già i primi dubbi sull’efficacia del vaccino

LEGGI QUI: Astrazenca, arriva il via libera: come cambia la strategia sui vaccini

APPROFONDISCI ANCHE: AstraZeneca: c’è la risposta definitiva dell’Ema sulle somministrazioni

Alcuni lotti del vaccino sono stati sospesi anche in Italia e in altri paesi

Una dose di Astrazeneca
Il vaccino di Astrazeneca (GettyImages)

Mentre in tre paesi scandinavi è stato sospesa la vaccinazione con tutte le dosi di Astrazeneca, in Italia e in Austria sono sotto osservazioni due lotti. In particolare, in Austria è stata bloccata la somministrazione del lotto ABV5300. Questo è avvenuto anche in alcuni paesi europei in cui il lotto era stato spedito (esclusa l’Italia).

Nel nostro paese invece, dopo la morte di un militare di 45 anni a Siracusa, avvenuta il giorno dopo essersi sottoposto alla vaccinazione, è stato sospeso il lotto ABV2856. La procura di Siracusa ha bloccato il lotto e chiede all’Aifa, Agenzia italiana del farmaco, di fare chiarezza sull’accaduto. C’è stata anche un altra morte legata allo stesso lotto ed è avvenuta a un agente di polizia di 50 anni a Catania, 12 giorni fa.