Elisabetta d’Inghilterra sotto accusa: “Ritoccate leggi a suo favore” | Popolo sconvolto

Accuse gravi per Elisabetta la Regina d’Inghilterra che finisce al centro di un vero e proprio caos mediatico. Ma cosa è successo?

Regina Elisabetta (Instagram)

Non si tratta di un periodo molto sereno per il Regno. L’uscita della serie tv The Crown ha portato i reali e gli addetti stampa a vivere alcune difficoltà. Questo perché la serie presenta dei momenti molto delicati come i tradimenti di Carlo nei confronti di Lady Diana.

Alcuni hanno deciso di rivolgersi direttamente a Netflix. L’idea è arrivata dal segretario della cultura Oliver Dowden che sembra aver mandato a Netflix l’obbligo di aggiungere un disclaimer per i suo abbonati.

In questo si vorrebbe venisse sottolineato che i fatti sono sì reali, ma che vengono romanzati. Una scelta molto particolare che potrebbe rovinare di fatto la reputazione della casata reale con la sensazione che ci sia voglia di nascondere qualcosa.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da The Royal Family (@theroyalfamily)

Intanto si parla molto anche di Meghan e Harry che avevano rinunciato ai titoli nobiliari, ma che sembrano tornati sui loro passi. In questo clima ora ne è successa anche un’altra.

LEGGI QUI>>> I segreti del Principe Carlo svelati in una serie Netflix: Dettagli sconvolgenti

LEGGI QUI >>> La longevità della regina Elisabetta d’Inghilterra, curiosità e considerazioni.

Elisabetta d’Inghilterra, le grave accuse contro la regina

La Regina Elisabetta d’Inghilterra, amatissima dai suoi sudditi, è finita al centro di una battaglia mediatica. Il prestigioso tabloid Guardian ha mosso delle critiche alla donna, sottolineando alcune cose impensabili grazie a dei documenti privati.

Pare che la donna abbia ritoccato delle leggi a suo favore per occultare ogni traccia del suo patrimonio e di conseguenza non rispondere alla giustizia. Se queste voci saranno confermate potrebbe sorgere un vero e proprio scandalo a Corte.

Pare che la Regina abbia messo parola quattro volte nella legislazione con il Queen’s Consent. Si parla per esempio del 1972 con una legge sulla trasparenza di asset e investimenti applicata solo ai sudditi.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da The Royal Family (@theroyalfamily)

Diversi anni più tardi si parlò di una riforma per il leasing di terreni privati. Nel 1982 poi si arrivò alla riforma delle istituzioni del patrimonio artistico. Sono numerosi i casi che portano poi a quando Filippo rischiò di uccidere una mamma e suo figlio alla guida in stato d’ebrezza. Cosa ci sarà da vero? Al momento da Buckingham Palace smentiscono ma il Guardian è pronto a parlare ancora.