Ragazzina aggredita da sette coetanei: ecco come sono stati scoperti

Una ragazzina è stata aggredita da ben sette coetanei con le forze dell’ordine che hanno scoperto il tutto grazie ad un dettaglio.

ragazzina picchiata (web source)
ragazzina picchiata (web source)

Una ragazzina di 13 anni è stata aggredita a Firenze all’interno della scuola media che frequenta. Lei è stata accerchiata e picchiata da una serie di coetanei tanto da subire un vero e proprio trauma. Un episodio increscioso che è finito agli onori della cronaca di tutta Italia.

Leggi qui —> Coronavirus, i segnali d’allarme collegati alla pelle

Leggi qui —>  AstraZeneca: c’è la risposta definitiva dell’Ema sulle somministrazioni

Andiamo a scoprire nel dettaglio quanto accaduto e soprattutto come sono stati identificati in una vera operazione gestita dalle stesse forze dell’ordine.

L’aggressione ai danni della ragazzina

ragazzina picchiata (web source) (1)
ragazzina picchiata (web source)

Il tutto è iniziato nella scorsa settimana. La vittima infatti è stata presa di mira in più occasioni, soprattutto da una studentessa poco più grande di lei. Quest’ultima ha picchiato la 13enne in più occasioni in passato. Anche nell’ultimo episodio. Non era però da sola, ma aiutata da altre sei ragazze. Aggressione davvero agghiacciante, così che la ragazza è stata portata in ospedale e dimessa con sette giorni di prognosi.

Leggi qui —> Covid e radiazioni ultraviolette, relazioni ed effetti benefici in uno studio

A pesare è stato però più l’impatto psicologico che fisico, con la ragazza che da quando è stata picchiata non esce di casa. Non avrò pace fino a quando non saranno intercettati i genitori di questi ragazzi. Hanno tutti tra i 13 e i 14 anni e saranno gli uomini e le donne di domani. Mia figlia da una settimana ha crisi di pianto, non dorme e ha paura a tornare a scuola. Ha paura di essere derisa”: queste le parole del padre.

La ragazza non esce di casa da ormai sette giorni, esce solo con la famiglia. Il padre poi racconta: “Non è la prima volta, a dicembre è stata picchiata dalla stessa ragazza. In quell’occasione però non abbiamo sporto denuncia.

Leggi qui —> Aeroporti, calo drastico dei passeggeri a causa del Covid: numeri spaventosi

Ecco come sono stati scoperti

ragazzina picchiata (web source) (1)
ragazzina picchiata (web source)

Si è riusciti a ‘sgominare‘ questa cerchia di aggressori grazie ad un errore commesso da quest’ultimi. Durante il vile atto infatti avrebbero preso i cellulari e filmato il tutto condividendo il video, il quale dura 3 minuti e 26 secondi, sui gruppi WhatsApp e Instagram.

Nonostante lo spiacevole episodio, proprio la scelta di postare sui social i video ha aiutato le forze dell’ordine a individuare gli aggressori e soprattutto ad incastrarli. Ora però, se per quanto riguarda la giustizia, si è avuto finalmente un riscontro positivo, ci sarà un nuovo lavoro da compiere, per far uscire la ragazzina da uno stato di depressione e per farle riprovare la ‘normalità persa’ a causa delle brutalità subite.