Mara Maionchi e il dispiacere per il collega: “Destinato a non essere capito”

Mara Maionchi, la talent scout della musica italiana, personaggio diretto e schietto, reduce dal Covid, ospite nel programma di Peter Gomez, racconta aneddoti e dice la sua sul Festival di Sanremo 2021

Mara Maionchi e Fedez
Mara Maionchi e Fedez

Mara Maionchi, la conosciamo tutti per le uscite poco eleganti ma dirette, è una dei maggiori conoscitrici della musica italiana. Scopritrice di talenti da: Tiziano Ferro, Gianna Nannini e Mango, discografica e talent scout, Mara, come la stessa Mara Venier sua amica, è una vera forza della natura che ha saputo combattere tante battaglie: dal tumore al virus.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Mara Maionchi (@realmaramaionchi)

LEGGI QUI>>> Tiziano Ferro dai problemi di alcolismo all’adozione: ecco la verità

Ha inizio, quasi per caso, la sua carriera nel mondo della musica e più precisamente nell’ambiente della discografia. Risponde infatti ad un’inserzione pubblicata su un quotidiano milanese. Si ritrova quindi a lavorare come segretaria nell’ufficio stampa e ricopre poi anche il ruolo di responsabile della promozione presso la casa discografica Ariston Records. Mara Maionchi incomincia a sviluppare le sue capacità ed entra in contatto con cantanti del calibro di Ornella Vanoni e Mino Reitano.

Con il marito Alberto Salerno, crea poi nel 1983 una propria etichetta: la Nisa. Mara si conferma nel ruolo di scopritrice di talenti: Tiziano Ferro è un’altra delle sue creature di successo.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Mara Maionchi (@realmaramaionchi)

Nel 2006 Mara e l’ormai inseparabile compagno, coadiuvati anche dall’aiuto delle due figlie Giulia e Camilla, fondano un’altra casa discografica dal nome emblematico; “Non ho l’età”. L’etichetta indipendente ha come obiettivo la scoperta e la promozione di nuovi talenti.

Prosegue dopo aver contratto il Covid, la sua carriera, dal 27 gennaio sarà giudice a Italia’s Got Talent, sul canale 8.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Mara Maionchi (@realmaramaionchi)

Mara Maionchi in difesa di Morgan

Che Mara Maionchi fosse sempre dalla parte del talento, lo sapevamo già. In una sua recente intervista a Confessioni, il programma di Peter Gomez, la “pora donna”, così ama definirsi ha parlato anche del Festival di Sanremo 2021.

LEGGI QUI>>> Amadeus come un macigno, “ammazza” Morgan: “Sulla nave comando io”

LEGGI QUI>>> Un’indiscrezione svela le conduttrici di Sanremo 2021: Ecco chi saranno

Anche Mara Maionchi ha voluto esprimere la sua opinione riguardo l’esclusione di Morgan da quest’edizione del Festival di Sanremo. Infatti, dopo lo spiacevole episodio dello scorso anno sul palco dell’Ariston con il suo collega Bugo, Amadeus ha deciso di declinare la proposta di partecipazione del cantante, probabilmente anche per il timore di nuovi possibili disagi.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Marco “Morgan” Castoldi (@morganofficial)

Nel corso della lunga chiacchierata con Peter Gomez, infatti, Mara Maionchi, ripercorrendo la sua carriera artistica, ha speso delle belle parole nei confronti di Morgan. La talent scout ha definito il collega come uno dei migliori insegnanti di musica nel panorama televisivo ed inoltre ha voluto dire la sua sulla recente esclusione del cantante dal Festival di Sanremo. “Un peccato. È un uomo geniale, piano di difetti e quei difetti ormai non li sopporta più nessuno“, ha commentato la Maionchi. E ha poi proseguito: “Ne soffrirà la sua storia, la sua carriera, il suo intelletto, ma è destinato a essere non capito e quindi non desiderato“.