Il delivery può realmente sistemare la crisi del settore food ?

Con l’emergenza sanitaria da Coronavirus uno dei pochi settori ad aver spiccato il volo è quello riguardante il delivery con consegne sempre più frequenti.

delivery (web source)
delivery (web source)

Il Coronavirus ha messo in ginocchio il paese con numerose attività sull’orlo della crisi ed altre che hanno già chiuso. A tal proposito quindi sono state montate nelle scorse settimane numerose proteste in diverse piazze italiane con la voglia di ripartire frenata e smorzata dai DPCM del premier Conte che invece di permettere una riapertura, limitano sempre più il lavoro.

Leggi qui —> Kamala Harris: il vicepresidente Cristiano, induista, femminista e pro lgbt

Leggi qui —> Lockdown in arrivo? 5 consigli per viverlo meglio possibile

Ecco quindi che solo determinate attività riescono al momento a trovare una continuità lavorativa. Non possiamo che parlare del delivery, concesso fino alle ore 23 in tutta Italia e che consente praticamente in gran parte della giornata un lavoro continuo da parte delle stesse attività commerciali.

Delivery: la nuova frontiera dell’economia

delivery (web source)
delivery (web source)

Si tratta di una frontiera che nel passato non è stata valorizzata a dovere, con la popolazione che ha sempre preferito consumare le pietanze ai tavoli dei ristoranti, pizzerie e quant’altro. Solo nell’ultimo periodo, con la necessità incombente di non poter sostare dopo un determinato orario nelle attività commerciali, che si è sviluppato questo tipo di lavoro che permette al consumatore di avere il cibo pronto e caldo direttamente a casa. 

Leggi qui —> Ex tenente dell’intelligence: Trump non ha ancora perso

Leggi qui —> Anonymous: “Sappiamo la verità sulla morte di lady Diana”

Fare di necessità virtù, questo il senso del nostro ragionamento che prende in considerazione i dati nazionali. Questi in tutta Italia portano un aumento generale del delivery, con anche le attività più ‘tradizionali‘ che per esigenze di vendita si sono adattate e quindi stanno vivendo una nuova fase.

Il passaggio al futuro

delivery (web source)
delivery (web source)

Il delivery, volgarmente definita come ‘consegna a casa‘ dai più, non era molto sviluppata in Italia, o per lo meno era una pratica poco utilizzata nel Bel Paese. Con la problematica Coronavirus si è data la possibilità a tutti di ‘adattarsi’ ai tempi che corrono.

Leggi qui —> Famiglia Reale completamente in lutto: é venuta a mancare lady Elizabeth

Leggi qui –> Prezzi carburante: i migliori prezzi oggi 11 novembre 2020

Cogliere quindi le nuove opportunità che dà la vita e aggrapparsi a questa possibilità di sopravvivenza in un’era ed un anno particolare, in cui il commercio ha sofferto tantissimo e prova ora una nuova e fondamentale risalita.

Impostazioni privacy