“Mi hanno messo le cimici in macchina”: Francesco Totti, la clamorosa confessione dell’ex calciatore

Francesco Totti si è reso autore, recentemente, di una serie di confessioni che hanno sconvolto tutti gli appassionati di cronache rosa. La separazione con Ilary Blasi, a quanto pare, sembra più complicata del previsto, essendosi palesato il rischio di finire in tribunale. L’ex capitano giallorosso vorrebbe evitare tale scenario, tuttavia le sue parole hanno fatto presagire il peggio. Ecco cosa ha detto

Quando una delle estati più calde di sempre (non solo per il clima ma anche per via delle tante vicissitudini di gossip) si appresta alla sua conclusione, l’ex giocatore di calcio ha deciso di intervenire in prima persona rilasciando una lunga intervista al Corriere della Sera.

 

Francesco Totti (Websource)

Totti ha provato fino all’ultimo ad evitare il sorgere di una situazione tanto spinosa, anche se purtroppo non sembra esserci riuscito. Tra lui ed Ilary Blasi il rapporto è giunto ai minimi storici, come si evince anche dalle sue frasi con cui ha chiarito una serie di questioni che lo premevano fortemente.

La prima è stata quella relativa al tradimento. Come rivelato da Francesco infatti, il primo a compiere tale gesto all’interno della coppia non è stato lui. Il fuoriclasse che per decenni ha incantato gli amanti del calcio italiano e non solo ha messo i puntini sulle “i”, confessando apertamente che fino a qualche tempo fa non avrebbe nemmeno potuto immaginare un epilogo del genere.

Francesco Totti, la verità portata a galla dall’ex giocatore: la confessione ha lasciato tutti a bocca aperta

L’ex capitano della Roma ha rivelato di aver passato un periodo terribile a causa di una serie di problematiche che si sono presentate nella sua vita. Dopo aver appeso gli scarpini al chiodo, non senza dolore, Francesco ha perso per sempre suo padre, un uomo al quale era legato da un affetto viscerale.

Ilary Blasi e Francesco Totti (Websource)

“È morto papà mio. Di Covid. E io l’ho visto l’ultima volta il 26 agosto. Sapevo che stava male, e non potevo fargli visita. Papà mio per me c’era sempre, non perdeva una trasferta”, ha dichiarato Totti, il quale successivamente è stato colpito a sua volta dal Covid che lo ha costretto a rimanere chiuso in casa per quasi un mese.

“Insomma, per me è stato un periodo tremendo. Per fortuna c’erano i figli. Finalmente ho potuto stare più tempo con Cristian, Chanel e Isabel. Mia moglie invece, quando avevo più bisogno di lei, non c’è stata. Nella primavera del 2021 siamo andati in crisi definitivamente. L’ultimo anno è stato duro. Non c’era più dialogo, non c’era più niente”, queste le parole dell’ex calciatore che infine ha sganciato l’ultima bomba.

Durante il corso dell’intervista infatti, Francesco ha svelato di esser stato addirittura tenuto sott’occhio da un investigatore privato, retroscena che potrebbe scatenare un’ulteriore terremoto all’interno di una situazione già completamente compromessa: “Mi ha fatto seguire da un investigatore privato. Persone a lei vicinissime mi hanno messo le cimici in macchina, e il gps per sapere dove andavo; quando bastava che me lo chiedesse”.