Mina, l’addio alle scene da ormai 41 anni: la verità sulla sua sparizione

La cantante Mina e la scelta di dire addio alla scena musicale: ecco dopo 41 anni la verità sulla vicenda, i dettagli e le curiosità

Mina, classe 1940, pseudonimo di Mina Anna Maria Mazzini nasce a Busto Arsizio e rappresenta una delle icone della musica italiana in assoluto. Un’artista completa, showgirl, cantate, attrice e produttrice discografica italiana naturalizzata svizzera. Le sue doti canore fanno di lei uno dei massimi esponenti della musica leggera, il suo timbro caldo subito riconoscibile, è dotato di grande ampiezza, estensione, agilità capace di coniugare tecnica e duttilità.

 

Mina bianco e nero
Curiosità (foto web)

Durante la sua carriera iniziata negli anni Cinquanta, Mina ha interpretato più di 1500 brani ottenendo primati e ricevendo premi e riconoscimenti, con due partecipazioni al Festival di Sanremo, tre alla Mostra internazionale di musica leggera, una Targa Tenco e l’assegnazione dell’onorificenza di Grande Ufficiale al Merito della Repubblica Italiana. Il suo soprannome era La Tigre di Cremona, per la sua forte personalità e rientra tra le più grandi voci femminili italiane che hanno cambiato la musica degli anni Sessanta e Settanta con altri donne come  Milva, la Pantera di Goro, Iva Zanicchi, l’Aquila di Ligonchio, Orietta Berti, l’Usignolo di Cavriago e Ornella Vanoni.

La musica da sempre è stata la sua unica passione, a tredici anni è sua nonna Amelia, cantante lirica, che insiste affinché prenda lezioni di pianoforte, ma lo studio di uno strumento non è per lei, invece cantare è ciò che gli si addice di più, infatti comincia a cantare a scuola, su richiesta dei compagni, nei momenti di ricreazione. A quei tempi Mina era una ragazzina molto timida ma piena  di entusiasmo e simpatia, dotata di una voce al di fuori dal comune e di una gestualità stravagante soprattutto a quei tempi.

Il debutto avvenne nel 1958  a Rivarolo del Re dove  gli Happy Boys dovevano esibirsi insieme a  Natalino Otto e Flo Sandon’s, interpreti di molti successi, ma l’esibizione di Mina fu talmente sconvolgente che il pubblico chiese il bis facendo risentire Flo Sandon’s che rivelò in un’intervista che Mina le aveva rovinato la serata. La stessa Mina in un’intervista a La Stampa rivelò: “Cinquant’anni spaccati fa, una lungagnona col vestito da cocktail sottratto di nascosto alla madre, saliva sul palco traballante di una balera lombarda. Si ricorda che l’abito era blu e bianco […]  Si ricorda che poco dopo, dietro le sue insistenze, il padre aveva convinto la madre a lasciarla fare: ‘Tanto, cosa vuoi, durerà qualche settimana questa follia. Lasciamola fare’. La lungagnona, invece, è ancora qui che rompe le scatole con quel piccolo meccanismo misterioso che sono le canzoni”. 

Mina dopo una carriera di successi ha deciso di allontanarsi dalla scena musicale e dopo ben 40 anni sono stati svelati i motivi.

LEGGI QUI>Maria De Filippi scossa dal lutto | Tragedia a ‘Uomini e donne’

LEGGI QUI>Tiziano Ferro e la guerra personale: “Rinchiuso in un ospedale psichiatrico”

La motivazione dell’addio delle scene di Mina

Mina mano in testa
La confessione (foto web)

Non è mai stato accettato l’addio al palcoscenico di Mina ma la sua forte decisione di abbandonare le scene gettò nello sconforto i fan accaniti della cantante dalla voce soave che ha cambiato la musica italiana.

L’ultima volta che Mina appare è in occasione di un evento  della sua  carriera, ossia il concerto di “Bussoladomani” di Viareggio.

 La causa dell’addio alle scene e ai concerti di massa fu una reiterata broncopolmonite.