Paola Cortellesi, il problema che non le dà pace: “Una deformazione importante”

Paola Cortellesi confessa il suo problema che la affligge da anni. Ecco di cosa si tratta nel dettaglio.

 

Paola Cortellesi è una delle attrici più talentuose del panorama cinematografico italiano. Ha partecipato a molte pellicole, tra cui Nessuno mi può giudicare che le è valso il premio David di Donatello per la migliore attrice protagonista. Da poco è tornata nelle sale con il film Come un gatto in tangenziale – Ritorno a Coccia di Morto.

Cortellesi e Milani
Paola Cortellesi e Riccardo Milani ad un evento – Getty Images

Nella sua carriera vanta anche la partecipazione ai programmi della Gialappa’s band dove ottiene un successo straordinario nelle vesti di comica ed imitatrice. Successivamente, veste anche i panni di conduttrice, sceneggiatrice e doppiatrice nel corso del suo percorso lavorativo. Dal punto di vista sentimentale, è legata al regista Riccardo Milani, con cui si è sposata. Da questo amore è nata la figlia Laura.

Tuttavia, la vita di Paola Cortellesi è segnata da un importante problema fisico che l’attrice ha sempre tenuto nascosto, ma che le ha causato non pochi problemi. Ecco di cosa si tratta.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —> Paola Cortellesi e la brutta storia di violenza: ci è scappato anche questo

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —> Paola Cortellesi dall’Italiano alle prostitute | Scatta la polemica

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —> Sanremo 2022, spunta l’ipotesi del grande ritorno: il festival sarebbe un sogno

Paola Cortellesi ha confessato di avere la scoliosi, un problema che le ha causato molti problemi: ecco cosa ha rivelato

Cortellesi
Paola Cortellesi alla sfilata di Giorgio Armani – Getty Images

Alla rivista ok, salute e benessere l’attrice ha rivelato di aver scoperto in giovane età di soffrire di scoliosi e ha dovuto fare ginnastica posturale e nuoto, a discapito del basket che le piaceva, per correggere la sua postura. Ma, ha confessato che il mal di schiena ritorna quando le giornate sul set sono troppo lunghe e frenetiche, oppure quando trascorre molte ore davanti ad un pc. Ecco cosa ha rivelato: “Il mal di schiena? Un fastidio che mi porto dietro da quando sono piccina e che ho imparato a tenere sotto controllo negli anni con tanto, sano, sport. Sono sempre stata una bambina magra e minuta. Fino all’estate tra i 12 e i 13 anni: in poche settimane sono cresciuta molto in altezza e, dopo le vacanze, tornata a scuola, ero una tra le più alte. E, come spesso accade agli adolescenti che diventano tutto a un tratto degli spilungoni, me ne stavo storta dietro al banco e ricurva a fare i compiti. Quando mia madre ha notato che la mia postura non era corretta, mi ha portata dall’ortopedico!”.

Ha poi aggiunto che pratica nordic walking che è una camminata fatta con i bastoni che le permette di rilassarsi e pratica regolarmente pilates per allungare i muscoli della schiena. In ultimo, ha rivelato: “Se non vivo dolorante lo devo all’attività fisica mirata. Poi, ovvio, il mal di schiena con i miei problemi è sempre in agguato: sbuca fuori nei periodi più stressanti, quando il lavoro è intenso, se salto le sedute, in quelle giornate in cui sto sempre in piedi sul set o quando rimango seduta ore e ore a scrivere al computer. Allora sento la schiena incriccata, le spalle pesanti, male alla parte lombare e un dolore sotto alle scapole, soprattutto quella sinistra, dove reggo il maggiore carico di peso. Sono tutti chiari segni di allarme che mi invia il corpo, invitandomi a dedicare del tempo alla mia salute, mentale e fisica!”