Rocio Munoz, la tragedia sfiorata con la figlia | Era in pericolo

Rocio Munoz e la tragedia sfiorata con sua figlia che era in pericolo: ecco cosa è successo, i dettagli e le curiosità della vicenda

Rocio Munoz Morales, classe 1988, è un’attrice, conduttrice televisiva, ex modella ed ex ballerina spagnola che ha trovato la sua fortuna e soprattutto il successo in Italia recitando al cinema e a teatro e distinguendosi dal resto non solo per la sua bellezza a anche per la sua relazione con uno dei sex symbol italiani, Raoul Bova. La sua passione fin da bambina era quella del ballo, tanto che ella ha cominciato a studiare all’età di otto anni danza dedicandosi successivamente alla recitazione.

 

Rocio sorride
Curiosità (foto web)

Nel 2006 prende parte al tour mondiale di Julio Iglesias, con il quale lavora per diversi anni e, dopo la sua esperienza come ballerina professionista diventa popolare partecipando sul piccolo schermo al programma ¡Mira Quién Baila!, la versione spagnolo del programma italiano Ballando con le stelle.

Nel 2009 prende parte alla serie televisiva La Pecera De Eva, su Telecinco debuttando per la prima volta come attrice, nel 2011 invece ha un ruolo nella serie Ángel O Demonio che le permette di farsi notare come attrice grazie alla quale inizia a prendere parte ad altri progetti. Ella collabora per diverse riviste importanti tra cui Elle, Vogue, Woman, Vanity Fair e Yo donna.

Nel 2012 debutta in Italia con il film Immaturi- Il viaggio dove conosce Raoul Bova e nasce la passione. L’attore nel 2013 si separa da sua moglie Chiara Giordano per intraprendere la relazione con la bella modella e attrice. Ella in un’intervista ha rivelato: “Quando ho incontrato Raoul ero in un momento in cui provavo molto dolore perché uscivo da un rapporto che mi faceva stare male da tempo. La nostra è stata l’unione di due anime che si capiscono. Ci ha legato da subito la fede e l’amore per la natura”. 

Rocio in una lunga intervista rivela un retroscena sulla nascita della primogenita Luna.

LEGGI QUI>Raoul Bova, la morte improvvisa e dubbi dopo mesi: “Nessuno lo sa…”

LEGGI QUI>Luca Zingaretti, l’annuncio che ha sconvolto i fan | Dirà addio per sempre

Il retroscena inaspettato

Rocio sorride
IL DRAMMA (FOTO WEB)

In una lunga intervista a Vanity Fair, l’attrice e modella spagnola ha svelato il retroscena relativo alla nascita della primogenita Luna, avuta dalla relazione con Raoul Bova. Ha raccontato di aver affrontato un parto cesareo per salvare la figlia che aveva ben tre giri di cordone ombelicale intorno al collo ed era davvero molto piccola.

Ha dichiarato: “o avuto nove mesi senza problemi, e un parto cesareo perché Luna aveva tre giri di cordone ombelicale intorno al collo: lo avrei voluto naturale, ma non è stato possibile. Però ero cosciente, ho seguito tutto. In sala parto eravamo su di giri: cantavamo, persino. Ho pensato: la prossima volta che sono giù di morale vado a farmi fare un’epidurale. È vero che sono tornata magra a pochi giorni dal parto ma non ho fatto nessuna dieta, né durante né dopo il parto. Avevo la pancia piccola perché la bambina era piccola”.

Ha aggiunto al tragico racconto un dettaglio circa il suo aspetto minuto affermando: “Hanno scritto che non mangiavo nulla, addirittura che ho partorito in anticipo per non ingrassare: tutte sciocchezze, ovvio. Avrei accettato con gioia ogni cambiamento, sapendo che avveniva per Luna, del resto non sono per nulla ossessionata dal mio corpo. Semplicemente, sono fatta così: da ragazzina mi chiamavano asse da stiro”.

Così la bella compagna di Raoul Bova si è tolta qualche sassolino circa le critiche infondate degli haters.