Cristiano Malgioglio, dolore lancinante per la scomparsa della showgirl: “Sono disperato”

Cristiano Maglioglio, un dolore lancinante per la scomparsa di una sua cara amica e showgirl affermata: le curiosità e i dettagli

Cristiano Maglioglio, classe 1945, è un cantautore, paroliere e personaggio televisivo e autore di molti testi di successo che hanno reso famosi molti artisti quali Mina, Marcella Bella, Orietta Berti, Franco Califano, Raffaella Carrà, Adriano Celentano, Dori Ghezzi, Loretta Goggi, Pupo, Amanda Lear, Milva, Mónica Naranjo, Rita Pavone, Patty Pravo, Giuni Russo, Ornella Vanoni, Sylvie Vartan e Iva Zanicchi. Malgioglio, inizialmente lascia la Sicilia per trasferirsi a Genova, e incomincia a lavorare presso le Poste dove ha il compito di smistare la corrispondenza e questo gli permette di mettersi in contatto con alcuni della scuola genovese.

 

Cristiano Maglioglio serio
Curiosità (foto web)

Nel 1972 esordisce come autore scrivendo Amo per Donatella Moretti, e nel 1974 esordisce come autore  vince insieme a Italo Ianne il Festival di Sanremo con il brano Ciao cara come stai? interpretato da Iva Zanicchi. Sono stati tantissimi gli artisti con il quale ha collaborato tra cui Giuni Russo, nel 1979 la stessa firmerà anche la musica di Io A, per lo stesso Malgioglio, incluso in Sbucciami. 

Ma la notorietà egli l’ha ottenuta con alcuni brani che ancora oggi rappresentano il vertice della musica italiana per eccellenza e che lui ha scritto per Mina, in particolare  L’importante è finire, scritta per Mina nel 1975, e Ancora ancora ancora (1978), divenendo evergreen del repertorio di Mina.

Malgioglio ha rivelato durante un’intervista a Domenica In di non essere single; l’uomo si sarebbe innamorato di un turco che ha fatto breccia nel suo cuore affermando: ” Il classico colpo di fulmine. Eravamo nei pressi di piazza Taxxim, a Istanbul. Io stavo guardando un tappeto di tulipani quando vedo passare questo gran bel ragazzo. Non sapeva nulla di me. Ricordo che le prime sere restava spiazzato quando vedeva che, girando per strada, tutti mi guardavano. Inizialmente davo il merito al mio ciuffo poi ha scoperto la verità e non si è scomposto minimamente», ha confessato Malgioglio. E ancora: «Lui mi guardava come un serpente affamato mentre io, come da copione, cercavo di stare sulle mie. La verità è che ci è bastato uno sguardo per andare in confusione e poi, come sempre, da cosa nasce cosa”.

Egli era legato alla showgirl Raffaella Carrà, scomparsa per una malattia e per Malgioglio questo rappresenta un dolore che lo ha gettato nello sconforto.

Malgioglio occhiali blu
Autore (foto web)

LEGGI QUI>Iva Zanicchi e la malattia che l’ha distrutta | Ancora oggi affronta le conseguenze

LEGGI QUI>Beppe Vessicchio, che stoccata a Maria De Filippi: “Non produce più niente”

Il dolore per la scomparsa della sua amata Raffaella Carrà

raffaella e Malgy
Il dolore per la scomparsa (foto web)

Per Malgioglio il dolore per la scomparsa della sua cara amica Raffaella è davvero forte tanto da commuoversi ogni volta che il ricorda le parole che la showgirl le aveva riservato nella loro ultima telefonata.

Cristiano per salutarla gli aveva dedicato un lungo post sui social affermando: “Raffaella amore mio .. sono disperato. Non posso credere che ci hai lasciati. Sento che mi manca il cuore. Sei stata molto importante per me e adesso ho tante lacrime da versare. Non mi aspettavo questo dolore. Ti amerò per sempre”. 

Ha poi aggiunto: “Raffaella era un’artista completa sapeva fare tutto: stare in scena, ballare, cantare, recitare donne. Un po’ come Loretta Goggi e Rita Pavone. Era una donna forte che ha sacrificato la sua vita personale per il lavoro. Oggi non solo la stampa italiana ma anche quella estera parlano della scomparsa della Carrà e questo non è mai avvenuto per nessuno”.