Cara spiaggia, quanto mi costi? Ecco come risparmiare sotto l’ombrellone

Come fare per risparmiare sotto l’ombrellone? Ecco alcuni consigli utili per godersi le vacanze senza spendere un botto.

Andare a mare per molti italiani significa sostenere una spesa che non tutti hanno le possibilità di fare. Se si decide di andare in un lido, i prezzi purtroppo tendono ogni anno ad alzarsi e molti si trovano costretti a fare altro per godere di qualche giorno di vacanza.

 

Spiaggia
Vista dall’alto su un lido balneare – Getty Images

Approfittare di una bella località di mare durante le ferie è diventato molto caro per le famiglie italiane. Per questo motivo, è bene mettere in pratica alcuni accorgimenti per non rinunciare alla tintarella senza far piangere il nostro portafoglio. Vediamo nel dettaglio come e cosa fare.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —> Bolletta luce e gas, per risparmiare c’è una ‘tariffa’ che non conoscevi

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —> Biglietti aerei acquistati online: c’è un trucco per risparmiare tanti soldi

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —> Il costo della benzina è un dramma? Ecco come riuscire a risparmiare

Cosa fare per risparmiare in spiaggia sotto l’ombrellone? Ecco alcuni consigli utili

Spiaggia
Signore che prendono il sole in spiaggia – Getty Images

Per risparmiare sul bagnasciuga, ci sono alcuni metodi che devono essere applicati. Il primo consiglio utile è quello di prediligere spiagge libere. Già solo in questo modo si risparmiano molti soldi dovuti all’abbonamento giornaliero per noleggiare ombrelloni e sedie a sdraio. Un’alternativa è scegliere un lido che applichi le tariffe ridotte nei momenti della giornata in cui c’è meno affluenza. C’è da dire che non tutti i lidi hanno questa possibilità, ma prima di partire per una località balneare sarebbe preferibile esaminare se ci sono lidi che effettuano questa opzione.

Altro consiglio prezioso da attuare è quello di portare il pranzo da casa. In questo modo si risparmiano i soldi per mangiare nel ristorante del lido che solitamente, soprattutto in alta stagione, presenta dei prezzi molto cari. Preparare un’insalata di riso è un’operazione che può essere fatta anche il giorno prima. Inoltre, è conveniente, perché si può facilmente trasportare in spiaggia grazie a una comoda borsa termica.

In ultimo, un altro pratico consiglio è il parcheggio, che per una località turistica rappresenta un vero e proprio salasso. Per questo motivo, è preferibile scegliere località che presentano delle tariffe comode per la sosta tutta la giornata. In alternativa, ci sono molte località che non hanno il servizio parcheggio a pagamento, anche se risultano essere meno conosciute rispetto ad altre. Per cui si consiglia di preferire posti meno turistici per avere un risparmio maggiore.