La moneta da 2 centesimi, l’avete ancora? Potrebbe valere quanto una macchina

Quanto vale una moneta da due centesimi di euro rara? Ecco il suo valore e come è fatta.

Moneta
Dracma, antica moneta greca – Getty Images

Il collezionismo di monete può portare ad avere numerose soddisfazioni. Possedere una moneta rara e riuscire a rivenderla ad un prezzo davvero importante, può arricchire la persona che la possedeva. Al contrario, chi riesce a comprare la moneta in questione, accresce la sua collezione privata e potrà a sua volta rivenderla, se decide di metterla di nuovo sul mercato.

Ad oggi abbiamo una moneta da due centesimi di euro che vale molti soldi. Vediamo nel dettaglio come è fatta e a quanto ammonta il suo valore.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —> La moneta da venti centesimi di euro che vale una cifra assurda: per caso l’avete anche voi?

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —> Questa moneta da due euro ha un errore, ma vale una fortuna: controllate in tasca

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —> Potresti facilmente avere questa moneta da un euro e venderla per un mucchio di soldi: ecco perché

Come è fatta e quanto vale la moneta da due centesimi di euro con errore di conio?

Moneta
Moneta da due centesimi di euro – Immagine presa da un rivenditore su eBay

Questa moneta da due centesimi di euro vale molti soldi. Il suo valore è di 4950 euro, ma è un numero destinato a salire, visto che è in corso un’asta per accaparrarsela.

La prima cosa da dire su questo pezzo è che si tratta di una moneta fatta di acciaio rivestita in rame, che le dona il classico colore ramato. Successivamente, bisogna dire che la facciata del verso è comune a tutte le monete dello stesso taglio. Quindi abbiamo il numero 2 inciso sulla sinistra e a destra il globo con i Paesi aderenti all’euro in risalto.

Sulla parte del dritto, invece, presenta la raffigurazione della Mole Antonelliana, simbolo di Torino. Da questo si può capire che sia una moneta coniata dalla Zecca dello Stato in Italia. L’anno di coniazione risulta essere il 2004, quindi, due anni dopo l’entrata in vigore della moneta.

Ad ogni modo, questo pezzo presenta una particolarità: sulla parte del dritto presenta un errore di conio che lo rende davvero unico nel suo genere. Si tratta di una specie di eccesso di metallo presente sulla parte sinistra della facciata. Per questo motivo, il suo valore è arrivato quasi a 5000 euro. Una vera e propria fortuna per il rivenditore che riuscirà a vendere questa moneta.